Disc Room sarà sempre ambientato 69 anni nel futuro, parola di developer

Disc Room è un gioco uscito nel 2020 e ambientato nel 2089, 69 anni in avanti. E dall’uscita il suo developer Jan Willem Nijiman ha aperto un thread so Twitter in cui parla della sua creatura. L’ultima curiosità lanciata così come se niente fosse è in realtà qualcosa che ci lascia positivamente interdetti.

Il gioco è programmato perchè sia sempre ambientato 69 anni nel futuro. Quindi se lo cominciate oggi 2021, sarà ambientato nel 2090. Wicked!

Leggi anche –> Resident Evil 4 remake, su Far Cry 5 è possibile vedere come sarebbe – VIDEO

Disc Room: sempre un passo avanti

Disc Room sarà sempre ambientato 69 anni nel futuro, parola di developer
Disc Room sarà sempre ambientato 69 anni nel futuro, parola di developer (foto: Youtube)

Se non vi è capitato di giocare a Disc Room vi siete persi un simpatico titolo con grafica 2d che sprizza sangue da ogni pixel. La storia è quella di un ritrovamento di un disco in orbita intorno a Giove e un gruppo di scienziati che va ad indagare. Suona familiare?

Le somiglianze con buona parte della fantascienza moderna finiscono qui: il gioco è infatti un topdown in cui lo scopo del giocatore è portare il personaggio, uno degli scienziati, al sicuro da un lato all’altro della stanza superando lame rotanti con pattern sempre più intricati.

Leggi anche –> The Legend of Zelda: Breath of Wild 2, svelata la finestra di lancio?

La schermata inziale dichiara che il gioco si svolge nel 2089. Ma se lo scaricate e aprite ora, troverete l’anno 2090. Su Twitter, Jan Willem Nijiman di RPS, ex del defunto studio di sviluppo Vlambeer, spiega perchè di questa scelta per il gioco sviluppato con Kitty Calis e altri.

Per far si i nostri antenati non debbano sorbirsi il dramma dello oh questo è l’anno in cui hanno ambientato Disc Room.” In pratica, con questo piccolo e divertente easter egg, il gioco non avrà mai una data reale, come magari accade con i film di fantascienza.

Nel thread su Twitter aperto da Nijman è possibile trovare altre piccole chicche sul gioco, di per sè elementare ma che è evidentemente un prodotto cui gli sviluppatori tengono davvero.

E se volete anche voi andarvi a vedere un po’ di cose su Disc Room, magari prima di giocarlo per poter dire “Sì è vero!”, vi lasciamo a fondo pagina il tweet di Nijman.

LINK UTILI