Dopo una corsa contro il tempo, salvati 50 cabinati arcade dal relitto di una nave

Una volta era una bellissima nave da crociera: la Duca di Lancaster, varata nel 1956 da Harland and Wolff, i costruttori del Titanic, è stata lasciata nell'estuario del Dee, nel Galles del Nord, nel 1979; ribattezzata Fun Ship è stata utilizzata come bar e poi come mercato delle pulci negli anni ottanta. Durante gli ultimi vent'anni è diventato un relitto abbandonato a sé stesso, arrugginendo lentamente, finché nel 2009 alcuni appassionati non hanno scattato alcune foto che ritraevano dei bellissimi cabinati arcade, alcuni dei quali molto rari e in condizioni eccellenti.

Così, il proprietario della nave è stato contattato e il collezionista Oliver Moazzezi, che faceva parte di un piccolo gruppo avente il permesso di esaminare gli interni, ha girato questo video.

Dopo un sacco di dispute e una corsa folle per prenotare una gru, il tutto mentre una perdita minacciava di danneggiare i cabinati - le macchine da gioco sono state salvate. Oltre 50 cabinati arcade, si tratta del salvataggio di titoli classici più audace del Regno Unito. Adesso sono nelle mani di collezionisti di tutta Europa, in attesa di essere riparate e restaurate. Ogni gioco tirato fuori dallo scafo della nave risaliva agli anni '80 e '90.

FONTE: Kotaku

Leave a reply