google

Ecco Allo e Duo, le risposte di Google a Facebook Messenger

Dal palco dello Shoreline Amphitheatre di Mountain View, Erik Kay director engineering di Google, presenta la nuova app chiamata Allo.

Dotata di moltissime nuove emojy, un'integrazione con Google in grado di riconoscere i soggetti delle foto inviate e la possibilità di allargare o restringere a piacimento la grandezza dei messaggi inviati, Allo rappresenta l'avanguardia della comunicazione istantanea, in grado di garantire una sicurezza massima per la propria conversazione grazie a tutti i nuovi sistemi di sicurezza posseduti da Google.

allo

Parte integrante di Allo sarà anche la possibilità di utilizzare il Google Assistant per effettuare ricerche istantanee, senza dover quindi chiudere la conversazione per passare al motore di ricerca: potremo cercare delle immagini o video da inserire nella conversazione con una semplice domanda, oppure chiedere informazioni sul prossimo match della nostra squadra del cuore.

Allo presenta inoltre applicazioni di intrattenimento, come la possibilità di intrattenersi con dei quiz e sfidare l'intelligenza virtuale del nostro Google Assistant.

allo 2

Insieme al nuovo servizio di messaggeria è stata presentata la nuova app "Duo", un'applicazione per video chiamate 1 a 1 in alta definizione che presenterà la feature "Knock Knock", in grado di mostrare un'anteprima della telecamera di chi ci sta chiamando, così da poter essere "preparati" se decideremo di rispondere alla chiamata.

Sia Allo che Duo saranno resi disponibili da Google nel corso di questa estate.

 

 

Leave a reply