Finalmente c’è un gameplay di Skull & Bones – VIDEO

Skull & Bones è da anni uno dei progetti più chiacchierati di Ubisoft. Il titolo piratesco ha infatti subito diversi cambiamenti importanti, compreso un reboot prima ancora di incontrare i suopi giocatori.

Ora sembra che il gioco si sia avviato su una strada che lo porterà verso le console del mondo, prima o poi. A far ben sperare è il breve video di gameplay frutto di un leak e che sta facendo il giro di internet.

Finalmente c'è un gameplay di Skull & Bones - VIDEO
Finalmente c’è un gameplay di Skull & Bones – VIDEO (foto: Ubisoft)

Dal video non si capisce a che punto dello sviluppo sia il gioco anche se è probabile che la fonte sia il cosiddetto Insider Programme di Ubisoft. Le speculazioni stanno montando e qualcuno ha intravisto anche Destiny 2 all’orizzonte. In parte,  il video comunque riprende quello che anche Ubisoft, era il lontano 2018 però, aveva mostrato al mondo in termini di gameplay. Vediamo quindi cosa possiamo ragionevolmente aspettarci in futuro da questa battaglia navale coi fiocchi.

Skull and Bones, scontri navali ed esplorazione

A differenza delle tematiche e delle ambientazioni nordiche, i pirati sono forse un territorio meno battuto. Del resto anche solo dal punto di vista della gestione della fisica di gioco avere un bel po’ d’acqua con cui far interagire oggetti significa passare molto (e aiutateci a dire molto) tempo a studiare i modelli di collisione per evitare di dare ai giocatori un cartone animato. Ogni tanto, però, qualche team tenta questa via. I pirati sono personaggi affascinanti, con la capacità di tenere a galla franchise con la loro sola ombra all’orizzonte.

Finalmente c'è un gameplay di Skull & Bones - VIDEO
Finalmente c’è un gameplay di Skull & Bones – VIDEO (foto: Youtube)

Skull and Bones, di cui si parla da anni, promette di essere il gioco definitivo per gli amanti di pirati, corsari, briganti del sette mari e affini. Dal gameplay leakato su reddit, possiamo vedere un po’ meglio ciò che avevamo già intuito nell’unico altro video del 2018 che Ubisoft aveva diffuso in occasione dell’E3. Il gioco dovrebbe avere una sorta di hub centrale da cui partono le navi e in cui è possibile preparare la propria nave per le scorrerie. Scorrerie che posson oavvenire ai danni di altri giocatori o di navi NPC.

Ubisoft ha già trattato le battaglie navali in Assassin’s Creed Black Flag ma qui, dato che sono l’attività principale, aspettatevi scontri a fuoco più complessi e articolati. Importante ma non del tutto libera è l’esplorazione delle isole che sarà possibile raggiungere per raccogliere materiale: ci saranno dei porti naturali fissi dove gettare l’ancora. Il capitano della nave avrà modo di crescere in “infamità”, e a ogni livello dei 15 al momento previsti permetterà di aggiungere elementi nuovi alla nave o al capitano stesso. Se il gioco si terrà a galla lo sapremo solo quando, e se, Ubisoft deciderà di farci visitare il suo Arsenale.