GameStop punta ai retrogamer

Dopo aver praticamente spazzato via la concorrenza dei piccoli negozianti, GameStop ha capito che con l'arrivo del digital download il suo impero potrebbe crollare come quello di Blockbuster e ha deciso di correre ai ripari. L'idea? Puntare sul fenomeno retrogame iniziando a ritirare vecchie console e relativi titoli per poi rivenderli, dopo ovviamente averne verificato il corretto funzionamento e aver effettuato le eventuali riparazioni.

Ora, se volete recuperare qualche soldo vendendo la copia trovata in cantina di Nintendo World Championship per NES, fermi lì, non correte al punto vendita più vicino: al momento è una sperimentazione partita solo negli Stati Uniti, quindi se volete monetizzare vi conviene ancora rivolgervi a Ebay.

Fonte: Geek

Leave a reply