Ghost Recon Wildlands avrà sessanta veicoli diversi, e solo poche missioni potranno fallire

Ghost Recon Wildlands, il nuovo shooter di Ubisoft, sarà anche un open-world. Questo significa che bisognerà muoversi attraverso la grande mappa del gioco e, a quanto pare, ci saranno molte opzioni per farlo.

Dai trailer e filmati di gameplay diffusi da Ubisoft finora abbiamo visto camion, motociclette, macchine e velivoli vari. Siamo abituati a vedere tanti veicoli negli open-world, ma forse non ne vedremmo così tanti come in Ghost Recon Wildlands.

Dominic Butler, lead game designer di Ubisoft, ha parlato dell’ammontare di veicoli che saranno presenti nel gioco. Saranno ben sessanta, divisi tra veicoli militari e civili, barche, moto, buggy, aerei, elicotteri, camion, camion corazzati, trattori, veicoli agricoli, e scavatori. Non ci saranno restrizioni di alcun tipo nell’uso degli stessi.

Questa libertà ci sarà anche nel gameplay nudo e crudo. Infatti, diversamente da molti open-world, le missioni che potranno effettivamente fallire saranno poche, questo per dare maggiore libertà al giocatore di fare sostanzialmente quello che vuole:

“In alcuni casi, avremo una missione fallita quando un particolare bersaglio ha delle informazioni, ma lungo buona parte delle missioni la nostra idea è stata di costruirle in modo che non potessero fallire. Non c’è un modo sbagliato di giocare a Ghost Recon Wildlands, ha dichiarato Butler.

Il gioco, lo ricordiamo, sarà disponibile dal 7 marzo 2017 su PS4, Xbox One e PC.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *