God of War terapeutico, l’utente: “Anche io ho perso mia madre”

Il cambio di rotta intrapreso da Santa Monica con God of War, da qualche anno a questa parte, continua a regalare emozioni ai giocatori. God of War, di recente, ha sorpreso un utente reddit in particolare, che si è ritrovato tra le mani un videogioco che ha parlato direttamente alla sua anima.

god of war
Fonte: “YouTube”

God of War, uscito nel 2018, ha visto Cory Barlog come (di nuovo) a capo del progetto. Il director stesso ha voluto dare una svolta intima al titolo che, a conti fatti, tratta la tematica del decesso di una persona sia dal punto di vista di Kratos che dal punto di vista del figlio, Atreus. Un giocatore particolarmente sensibile alla tematica ha deciso di condividere la propria esperienza e la propria commozione.

Leggi anche –> Carmageddon: il gioco che venne bandito dal Parlamento Italiano

God of War terapeutico, l’utente: “Anche io ho perso mia madre”

god of war
God of War è stato definito terapeutico da un utente particolarmente toccato dalle sue tematiche. Fonte: “Screenshot in game”

L’utente reddit in questione ha, purtroppo, perduto la propria madre da un paio di settimane e, ignaro delle tematiche toccate da God of War, il decesso della seconda moglie di Kratos e, di conseguenza, la madre di Atreus, ha deciso di acquistarlo d’impulso, senza alcun preconcetto. Questo è quanto emerge dal suo post:

Leggi anche –> MechWarrior 5: Mercenaries ha una data di uscita, presto su Xbox e Steam

Mamma è venuta a mancare un paio di settimane fa. Ho deciso di iniziare God of War per diletto. Ho iniziato all’oscuro di tutto, non avevo idea che l’intera trama girasse attorno alla morte di una madre. L’ho appena finito. Di solito non piango ma questo finale ha avuto un impatto diverso. Terapeutico. Dal profondo del mio cuore, grazie Stana Monica.

Il bisogno di sentir riconosciuto il proprio dolore, di renderlo esterno e riconoscerlo come universale, è stato probabilmente l’obiettivo più alto aspirabile dal medium, che ancora oggi dà prova di essere elevato a forma d’arte e di comunicazione di tutto rispetto. Come un buon libro o un film potrebbero trattare la tematica e permettere ad una persona di proseguire nel proprio cammino nell’affrontare il proprio dolore, il videogioco ha di nuovo dimostrato di poter dire tanto.

LINK UTILI

Mum passed away a couple of weeks ago. Decided to start GoW on a whim. Went in completely blind, did not realise the whole plot revolved around a mother’s death. Just finished it. I don’t usually cry, but this ending hit differently. Therapeutic. From the bottom of my heart, thank you Santa Monica from gaming