Goldfinch trasformerà Draugen e Gylt in prodotti televisivi

Goldfinch, company specializzata nella gestione di prodotti tra media diversi, ha deciso di trasformare Draugen e Gylt in possibili futuri film o serie tv.

Goldfinch trasformerà Draugen e Gylt in prodotti televisivi
Il mondo di Gylt (foto: youtube)

Goldinch è una società che si occupa di fornire a prodotti televisivi, cinematografici e videoludici modelli di business verticali che coprono ogni aspetto della produzione e della distribuzione. Periodicamente, nel mare delle IP vengono selezionati prodotti interessanti che potrebbero fare il salto. E stavolta Goldfinch, insieme a Talenthouse, ha deciso di puntare su Draugen, prodotto da Red Thread Games, e Gylt, opera di Tequila Works.

Leggi anche —> Valheim patch 0.145.6, alcuni bug vengono finalmente risolti

Draugen e Gylt: il grande salto

Goldfinch trasformerà Draugen e Gylt in prodotti televisivi
Goldfinch trasformerà Draugen e Gylt in prodotti televisivi (foto: youtube)

Quando un videogioco solletica l’interesse di produttori televisivi o cinematografici è sempre un complimento. La storia, l’atmosfera, i personaggi hanno in qualche modo fatto breccia. La scelta fatta da Goldfinch non è però frutto del caso.

La società ha scelto questi due titoli nell’ambito di un progetto che porta avanti dall’ottobre del 2019 insieme a Epic Games. Sia Draugen sia Gylt, infatti, son ostati realizzati utilizzando Unreal Engine di Epic. E sono riusciti a farsi notare tra i molti titoli del progetto congiunto.

Ora, per lavorare alla trasformazione di questi due giochi in prodotti per il cinema o la televisione, Goldfinch non ha deciso ancora, la società è in partnership con Talenthouse. Talenthouse è una community online con un milione di creativi che producono tutto ciò che fa cultura: film, arte, fotografia, design, prodotti per la realtà aumentata, musica.

Ma cosa hanno di particolare e ispirante Draugen e Gylt?

Draugen sembra già un film. Ambientato negli Anni ’20, è un gioco in prima persona in cui un naturalista americano, Edward Harden, si ritrova in Norvegia a Graavik con la fidanzata Alice.  Al loro arrivo nel piccolo e remoto villaggio di pescatori, i due scoprono che l’intera popolazione del villaggi sembra svanita nel nulla. Al centro del gioco, uscito nel 2019 su PC, PlayStation 4 e Xbox One, ci sono gli aspetti più oscuri della mitologia nordica mescolati a una vicenda personale drammatica che ricorda da vicino diversi film già usciti, per esempio Shatter Island.

Leggi anche —> Valheim record di vendite, in 13 giorni raggiunge le 2 milioni di copie

Gylt è un’avventura horror del developer spagnolo Tequila Works ed è stata la prima esclusiva integrale per Stadia. Facile intuire perchè Goldfinch l’abbia scelto. Di nuovo la storia alla base del titolo è già un ottimo incipit per una serie tv. Gylt è un mondo alternativo in cui gli incubi hanno preso vita e lo scopo principale del gioco è sopravvivere alle paure che imperversano.

Questa commistione di media è sempre interessante e per entrare nel mood a fondo pagina vi abbiamo trovato il trailer proprio di Gylt. I popcorn non sono compresi.

LINK UTILI