Guerrilla Games non esclude nuovi Killzone

Nonostante sia al lavoro su Horizon: Zero Dawn, Guerrilla Games non smette di pensare alla serie Killzone, che potrebbe in futuro tornare a colpire sulle piattaforme PlayStation.

Secondo il managing director Hermen Hulst, Killzone Shadow Fall è stato un atto "conclusivo", ma non è detto che in futuro non vengano realizzati nuovi capitoli.

"Killzone è cruciale e fondamentale per Guerrilla. Abbiamo tanto amore per il franchise. In un senso è conclusivo, ma allo stesso tempo lasceremo tutto aperto per il futuro", ha spiegato Hulst a Game Informer.

"Chi sono io per dire che non faremo mai più niente? C'è troppo in questa serie per fare delle dichiarazioni definitive".

Il franchise Killzone è stato lanciato nel 2004, seguito da Killzone Liberation nel 2006, Killzone 2 nel 2009, Killzone 3 nel 2011, Killzone Mercenary (Guerrilla Cambridge) e Killzone Shadow Fall nel 2013.

Il game director di Guerrilla Games, Mathijs de Jonge, ha parlato durante un'intervista di come è venuta alla luce l'idea di Horizon: Zero Dawn. Secondo Jonge, il titolo è un sogno divenuto realtà per lo studio, visto il tempo speso a preparare ogni dettaglio del gioco.

"Horizon è un sogno nerd divenuto realtà per noi, e vogliamo che questo mondo risulti credibile, così investiamo tonnellate di tempo in ogni design.", ha dichiarato Jonge.

Lo sviluppatore, dopo aver parlato di uno dei primi design del gioco, poi scartato, in cui c'erano lanciarazzi ed armi, ha parlato dell'evento che scatena le vicende del titolo:

"Horizon è il risultato di una specie che prevarica l'altra. Una specie che ha, tuttavia, la sua società regolarizzata. Ci sono esseri che trasportano risorse in giro, ed ogni animale ha la sua funzione unica nella società".

Leave a reply