Metal Gear Survive

Hideo Kojima prende le distanze da Metal Gear Survive

Dall'account Twitter ufficiale di Kojima Productions, Hideo Kojima ha preso le distanze da Metal Gear Survive, spiegando di non essere in alcun modo affiliato al progetto.

"Non sono coinvolto in alcun modo, e non ne so niente. Parlando personalmente, Metal Gear Solid per me è spionaggio, fiction politica", ha spiegato in un primo momento il padre della serie, aggiungendo poi che "non penso gli zombie apparirebbero mai in un modo come quello".

Yoji Shinkawa, braccio destro di Kojima e art director dei suoi giochi, ha allo stesso modo spiegato che "non ho mai sentito nulla del genere da Kojima. Personalmente, considero i Metal Gear delle armi bipedi. Mi chiedo se appariranno" in Metal Gear Survive."Un Metal Gear senza un Metal Gear? È la versione Famicon, lol".

Metal Gear Survive sarà il primo gioco della serie ad uscire senza la firma del suo creatore ed è previsto per il 2017. In settimana, Konami aveva svelato che il gioco, un action game cooperativo, avrebbe portato la firma di membri del team di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, nonostante l'originale Kojima Productions sia stata dissolta.

Tra i dettagli emersi c'è la personalizzazione dei personaggi, che i giocatori dovrebbero apprezzare secondo lo studio, visto che "avrete la possibilità di usare diverse armi come la lancia o l'arco visti nel trailer di annuncio", così come sviluppare "il proprio equipaggiamento degno del proprio stile".

Inoltre i personaggi avranno una sorta di quartier generale su cui fare affidamento, un po' come la Mother Base del titolo principale. "Come visto nel trailer di annuncio, la Mother Base diventerà la base di partenza. I nemici la circonderanno e potranno attaccare certi punti", ha dichiarato lo sviluppatore.

Fonte

Leave a reply