htc

HTC presenta Vive Pre al CES 2016

La nuova frontiera della realtà virtuale sembrerebbe essere quantomai vicina, grazie anche al nuovo Vive Pre presentato al CES 2016 da HTC.

Presentando questa nuova periferica, HTC vuole mantenere la promessa di creare un'esperienza in grado di coinvolgere gli utenti al 100%, fornendo alla società un nuovo mezzo per comunicare, intrattenersi, imparare ed esercitarsi.

Vive Pre, grazie anche ai suoi elementi pensati per fornire i migliori comfort e prestazioni, sarà in grado di creare una mondo senza più limiti. "Quando abbiamo annunciato Vive, dieci mesi fa, avevamo l’ambizioso obiettivo di cambiare radicalmente – e per sempre – il modo in cui le persone comunicano e interagiscono con il mondo", ha dichiarato Cher Wang, dirigente e CEO di HTC. "Da quel momento, Vive ha avuto un’accoglienza estremamente positiva dai media, dal mondo dell’industria, dai consumatori e dalle centinaia di partner e marchi con cui abbiamo lavorato per fornire contenuti VR stimolanti e dinamici. La promessa della realtà virtuale è rimasta troppo a lungo poco più di una semplice promessa, oggi siamo agli albori di una nuova era. Vive dà vita ad un mondo il cui unico limite è l’immaginazione umana”.

Il nuovo design del casco è stato ideato per offrire il massimo comfort all'utente, espandendo il suo senso dell'immersione nel mondo virtuale. La sua compattezza e la nuova cinghia permettono inoltre maggiore stabilità ed equilibrio durante le sessioni. Il sistema visivo, ora dotato di schermi più luminosi e rifiniture d'immagine, porta a una maggiore limpidezza e un'accresciuta sensazione di realtà, permettendo inoltre, di poter facilmente continuare a indossare i propri occhiali in caso di necessità.htc_vive_pre_controllerLa nuova fotocamera frontale consente di muoversi ancora di più sia all’interno, sia all’esterno del mondo virtuale, introducendo elementi fisici nello spazio simulato. Poter prendere posto a sedere, trovare il proprio drink e continuare la conversazione senza dover rimuovere il casco è solo una piccola parte di ciò che è possibile fare con Vive Pre.

Parlando dei nuovi controller, invece, HTC ha deciso di ripartire da zero, ridisegnandoli e potenziandoli grazie anche al nuovo assetto ergonomico, i bordi ammorbiditi, la maggiore stabilità, i pulsanti meglio definiti e i cuscinetti di controllo che garantiscono una più confortevole impugnatura. Il nuovo grilletto a due fasi facilita l’interazione con gli oggetti e produce una risposta sensoriale che attesta l’interazione con il mondo virtuale. Anche la durata delle batterie è aumentata, sono infatti ora garantite 4 ore di pieno utilizzo con una carica.

Anche i sensori di posizionamento di Vive sono stati ridisegnati e sono ora più compatti, silenziosi e forniscono un migliore tracciamento degli spazi.

HTC Vive Pre sarà il primo sistema di realtà virtuale a supportare Steam VR, il sistema di tracciamento creato da Valve e lo Chaperone System, ora ottimizzati per l’utilizzo con Steam.

Mentre il lancio di Vive è programmato per aprile 2016, HTC e Valve renderanno disponibili a partire dall’inizio dell’anno 7.000 unità aggiuntive per gli sviluppatori.

Leave a reply