I videogiocatori preferiscono il single player: uno studio lo dimostra

I tempi in cui i videogiochi erano pensati unicamente per il divertimento di un solo utente sono ormai passati. Al giorno d’oggi, infatti, sempre più case produttrici puntano molto – se non tutto – sulla modalità multiplayer, spesso a scapito della campagna in singolo.

Basta pensare al successo di titoli come Titanfall o Destiny per avere un’idea di quanta importanza abbia adesso la componente multigiocatore. Eppure, secondo quanto rivelato da un recente studio condotto da Qualtrics, la maggioranza dei gamer continua a preferire il single player.

Sono stati intervistati 500 giocatori tra i 25 e i 34 anni (più della metà dei quali di sesso maschile), porgendo a ognuno di loro le stesse domande. Il sondaggio ha constatato che il genere videoludico più popolare è quello degli action/adventure, che si è aggiudicato il 57% dei voti. Tra i titoli preferiti spiccano Candy Crush, Call of Duty e Madden, mentre in merito alla modalità di gioco il 67% dei partecipanti si è espresso in favore del single player.

Basandoci su questo studio, dunque, per quanto vasto possa essere l’universo del multiplayer, la maggior parte degli utenti predilige quei videogiochi che hanno qualcosa da raccontare, una storia in cui ciascun gamer possa immergersi in tranquilla solitudine.

E voi cosa ne pensate? Preferite il single player o il multiplayer? Fatecelo sapere sulla nostra pagina Facebook!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here