La cancellazione di Scalebound, spiegata da Phil Spencer

Phil Spencer, boss di Xbox, è tornato a parlare della cancellazione di Scalebound nel corso di una recente intervista concessa al portale giapponese GameWatch.

Come riportato da DualShockers, Spencer ha ribadito la sua stima nei confronti di Platinum Games e persino auspicato di poter tornare a lavorare con il team di Shinji Mikami in futuro.

La problematica principale che ha portato all'"incidente" è stato l'annuncio troppo prematuro, che ha inevitabilmente alzato l'asticella delle aspettative dei fan.

Aspettative che lo studio nipponico non è riuscito a gestire, finendo in una spirale che avrebbe condotto alla realizzazione di un prodotto non all'altezza di tutto l'hype generato.

Da qui la decisione di entrambe le parti coinvolte di mollare il progetto finché si era in tempo. Peccato.

scalebound

Leave a reply