La violenza nei videogiochi preoccupa i Green Day

Torna a far discutere la violenza nei videogiochi e, in particolare, lo fanno le dichiarazioni di persone evidentemente poco informate sul medium.

Il bassista dei Green Day, Mike Dirnt, ha parlato di questo tema in un’intervista concessa al magazine Kerrang, toccando il tema della violenza sotto molteplici sfaccettature.

Dirnt ha prima lamentato che i match di arti marziali miste, come quelli della franchigia della UFC, vengono ora trasmessi anche nei ristoranti, poi ha lanciato un’invettiva contro i videogiochi:

“I videogiochi sono diversi. Sei davvero lì a sparare ed uccidere persone. Serve che qualcuno faccia qualcosa, ma io non ho una soluzione”.

È probabile che il musicista abbia preoccupazioni piuttosto generiche sull’approccio mediatico alla violenza, ma innegabilmente la sua visione dei videogiochi come un semplice veicolo di nefandezze è molto riduttiva.

I Green Day, peraltro, sono stati oggetto di un capitolo della serie Rock Band.

Voi che ne pensate?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *