Lost Ark cambia per sempre, grande annuncio appena fatto

Lost Ark, il nuovo grande multiplayer online diffuso da Amazon Prime Gaming, ha ufficialmente annunciato cosa ci sarà effettivamente nell’aggiornamento di questo mese di maggio.

Ma forse, più interessante dei contenuti, o almeno interessante quanto i contenuti, sono le battute iniziali del post ufficiale sul blog dedicato al multiplayer prodotto da Smilegate RPG in cui viene spiegato e ribadito come il gioco non voglia in alcun modo mettere pressione ai propri giocatori né tantomeno costringerli a pagare per poter andare avanti e godersi i nuovi contenuti.

Lost Ark cambia per sempre, grande annuncio appena fatto
Lost Ark cambia per sempre, grande annuncio appena fatto (foto: Amazon Games)

Quello che si sottolinea nel post è infatti, in buona sostanza, che ci sono molte cose da fare anche senza affrettarsi verso le attività endgame anche se sono queste il nucleo dell’aggiornamento. Ma se vi sentite pronti, ecco che cosa gli aspetta.

Lost Ark, arriva il primo Legion Raid

I Legion Raid non sono una novità assoluta e anzi nell’Estremo Oriente, da dove Lost Ark proviene, si giocano da un po’. Sono comunque una grossa novità per quello che riguarda invece tutti i giocatori del resto del mondo che grazie alla collaborazione tra Amazon e Smilegate RPG si stanno divertendo su Arkesia. Abbiamo accennato al post sul blog ufficiale e ad alcune illuminanti spiegazioni che si trovano nei paragrafi iniziali.

Lost Ark cambia per sempre, grande annuncio appena fatto
Lost Ark cambia per sempre, grande annuncio appena fatto (foto: Amazon Games)

Che sarebbero arrivati i nuovi contenuti lo sapevamo dato che il mese scorso era stata distribuita la roadmap per i mesi di aprile e maggio e siamo quindi arrivati adesso al primo importante aggiornamento che riguarda proprio l’introduzione della modalità Legion Raid, una modalità di gioco complessa che può essere affrontata però solo da giocatori esperti. Che, a quanto pare, sono un numero soddisfacente dato che sul blog leggiamo: “dopo un monitoraggio stretto insieme a Smilegate RPG, sentiamo che ci sono abbastanza dei nostri giocatori che hanno raggiunto il livello di item necessario per partecipare (o sono abbastanza vicini da raggiungere questo obiettivo nelle prossime settimane) e abbiamo quindi deciso che questo è il momento giusto perché quelle attività (le attività endgame ndr) tocchino le sponde occidentali di Arkesia“. Questa volontà di attendere viene spiegata poco più avanti: “Il nostro scopo non è mai che i giocatori sentano di aver bisogno di pagare per progredire e i giocatori che non hanno raggiunto i livelli di item richiesti per partecipare (nelle attività endgame) non si devono sentire pressati”.

Se siete quindi tra quanti hanno giocato fin dall’inizio a Lost Ark per voi c’è la possibilità di partecipare al primo Legion Raid denominato Valtan. I Legion Raid sono complessi, ci spiega il post, organizzati in gate che a mano a mano permettono di salvare i progressi fatti dalla squadra. Nello specifico Valtan e pensato per squadre da 8 giocatori ed è suddiviso in 2 Gate. Se volete provare a giocarlo dovete raggiungere almeno il livello 1415 per poterlo affrontare nella modalità normale oppure il livello 1445 per la modalità difficile. Ovviamente partecipare ai raid permette di raccogliere anche nuove rarità: le reliquie. Ci sono poi i cosiddetti Guardian Raid che possono essere affrontati di nuovo a partire dal livello 1415. Il primo è Deskaluda che può essere affrontato da solo, in una squadra organizzata oppure in un gruppo di 4 messo insieme con il matchmaking.