Mario Kart Live: Home Circuit, l’aggiornamento lo salverà?

L’insolito Mario Kart live: Home Circuit, che permette di avere Mario in realtà semi aumentata dentro casa, ha ricevuto il primo grande aggiornamento da Nintendo. L’aspetto più interessante è che sono state aggiunte alcune modalità nonché una nuova pletora di ostacoli. Dinosauri compresi. Servirà a spingere i giocatori ad aprire il portafoglio?

Mario Kart Live: Home Circuit, l'aggiornamento lo salverà?
Mario Kart Live: Home Circuit, l’aggiornamento lo salverà? (foto: youtube)

L’esperienza Mario Kart è fin dal primo capitolo una delle cose che spinge la vendita delle console Nintendo. Mario Kart Live, però, probabilmente per il valore percepito del prodotto, nonostante abbia venduto bene non sta avendo il successo planetario che ci si aspetterebbe. La prima notizia, quindi, è che molti retailer hanno iniziato a metterlo in sconto e questo sta aumentando il numero di pezzi venduti.

La seconda notizia è che, nonostante il gioco sia uscito da qualche mese e nonostante le performance, Nintendo crede ancora nel progetto e infatti ha rilasciato un aggiornamento sostanzioso all’esperienza in realtà aumentata di Mario & company.

Mario Kart Live: Home Circuit, arriva la Mario Cup e due nuovi pezzi per i kart

L’aggiornamento, che è stato annunciato su Twitter, ha apportato alcune modifiche al sistema Grand Prix. E’ stata infatti aggiunta la nuova Mario Cup. in più, sul circuito in realtà aumentata sarà possibile imbattersi in una nuova serie di ostacoli che provengono direttamente, anche se in versione rivista, dagli altri capitoli del titolo di corse arcade dedicato all’idraulico.

Ci saranno per esempio i barili di petrolio che faranno scivolare il cart, barili colorati e dorati e poi una coppia di problemi da affrontare e risolvere a tutta velocità ispirati all’età della pietra: un geyser e un dinosauro. Scopo del geyser è impedire al giocatore di raccogliere le monete mentre il dinosauro ruggente rallenta la corsa. C’è poi un nuovo Kart ispirato a Yoshi disponibile solo dopo aver completato, vincendo, la nuova Mario Cup. Sotto il tweet di Nintendo of America da cui è partito l’annuncio dell’aggiornamento c’è qualcuno che ha risposto in maniera molto sorpresa al fatto che ci sia stato un aggiornamento per Mario Kart Home Circuit “Che strano Io pensavo che il gioco fosse morto”.

In effetti abbiamo deciso di parlare dell’aggiornamento di Mario Kart Live: Home Circuit proprio perché sembra essere uno di quei titoli della galassia Nintendo e in particolare del sistema solare Mario che non va. O meglio, non va come ci si aspetterebbe da uno dei capitoli di Mario Kart che macinano milioni di dollari ogni volta che escono. Probabilmente l’esperimento Nintendo, che con la Switch ne ha fatti diversi, serve a testare qualcosa che per esempio Disney ha già fatto: unire elementi tridimensionali a un’esperienza virtuale.

Probabilmente però, se il modello Disney Infinity poteva funzionare, e in effetti ha funzionato e per qualcuno continua ancora a funzionare, Mario Kart Live: Home Circuit fatica a trovare la sua nicchia. Il problema fondamentale, almeno secondo noi, deve essere il prezzo. O meglio la distanza tra il valore che i giocatori percepiscono e il prezzo che viene dato al prodotto. Con una fascia di prezzo leggermente inferiore, anche se è chiaro che stiamo parlando di un prodotto con una tecnologia ibrida e che da un certo punto di vista merita anche di essere pagato quasi 100 euro, probabilmente la platea si allargherebbe.

Leggi anche –> Volantino Euronics, le offerte Ultrà Black Friday per il gaming mobile

Leggi anche –> OPEN WORLD – L’Assedio di Parigi e quella scena che abbiamo già visto

Anche perché la percezione, proprio come per Disney Infinity, è che si tratti di un gioco destinato ai bambini che guidano le macchinine mentre invece Mario Kart è un’esperienza che, e lo dimostrano i numeri, piace a praticamente tutte le fasce di giocatori.