Mark Zuckerberg messo KO dalla Nutella: tutta colpa del clamoroso flop del Metaverso

Mark Zuckerberg chiuderà l’anno 2022 senza dubbio non in maniera idilliaca. Il geniale inventore di Facebook, proprietario di Instagram, WhatsApp e varie altre realtà, ha registrato una serie di pesanti perdite per la sua azienda, Meta, complice anche un Metaverso che non sta andando come da previsioni, e che sta registrando dei veri e propri flop negli utenti iscritti.

Zuckerberg e la Nutella, 2/11/2022 - Videogiochi.com
Zuckerberg e la Nutella, 2/11/2022 – Videogiochi.com

Alla luce di tutto ciò, il patrimonio personale di Mark Zuckerberg ha registrato una pesante perdita, e di conseguenza nella classifica dei grandi miliardari viventi, lo stesso imprenditore a stelle e strisce ha perso diverse posizioni. La notizia, come facilmente intuibile dal titolo, è che il nostro connazionale, Giovanni Ferrero, proprietario dell’omonima ditta di dolciumi Ferrero e della Nutella, ha superato proprio il numero uno di Meta nella classifica dei 500 uomini più ricchi del mondo in questo 2022, così come stilato da Bloomberg. Nel dettaglio, nel Bloomberg Billionaires Index, Giovanni Ferrero e la sua famiglia hanno registrato un patrimonio stimato di 38,9 miliardi di dollari, il che significa che il padrone della Nutella si trova al 25esimo posto assoluto nella classifica degli uomini più ricchi al mondo.

MARK ZUCKERBERG SUPERATO ANCHE DALLA NUTELLA: ECCO IL SUO PATRIMONIO

Tre posizioni più giù troviamo invece il “povero” Mark Zuckerberg, che dopo l’annus horribilis è sceso a 38.2 miliardi di dollari. Se la cifra rimane mostruosa per un comune mortale, fa riflettere la variazione rispetto ad un anno fa, ben 87.3 miliardi di dollari in meno, in linea con il deprezzamento, come ricorda Everyeye.it, che ha subito il titolo dello stesso colosso dei social network a Wall Street, già sottolineato più volte in un recente passato. Perdite clamorose che sono aumentate in particolare nell’ultimo periodo. Secondo un’analisi, infatti, a settembre il calo è stato di ben 70 miliardi di dollari, tutta colpa, come detto sopra, della presa tutt’altro che forte che sta avendo il Metaverso sulle persone. In ogni caso Zuckerberg è convinto che il suo “universo parallelo” sia la chiave giusta per il futuro, di conseguenza non intende arretrare di un centimetro rispetto ai propri progetti, pronto ad andare dritto per la sua strada: vedremo se la sua idea ripagherà o gli farà registrare ulteriori perdite.