Michael Pachter: "il prezzo di PS4 Pro mette Microsoft nei guai con Project Scorpio"

Sony ha annunciato il 7 settembre al PlayStation Meeting PS4 Pro con annessa uscita prevista per il 10 novembre e un prezzo di €399.

L'analista Michael Pachter ha fornito il proprio commento al riguardo, spiegando che la mossa di Sony, con un lancio così rapido e un prezzo tanto aggressivo, potrebbe aver messo nei guai Microsoft con Project Scorpio.

"Penso che il prezzo di $399 è una mossa piuttosto grandiosa di Sony, in particolare con un lancio in autunno", ha spiegato Pachter a GamingBolt.

"È difficile giustificare l'acquisto di una Xbox One S a $299 quando hai il doppio dello spazio sull'HDD e sei a prova di futuro con il 4K comprando una PS4 Pro".

Una mossa che "penso metta davvero Microsoft nei guai con Scorpio, dal momento che loro arriveranno un anno dopo, e dovranno fare un prezzo competitivo per restare in partita. Idealmente, Microsoft può lanciare Scorpio a $299, ma non mi aspetto che succeda. Se PS4 Pro arriverà a $349 il prossimo anno, Microsoft sarà davvero in una posizione difficile".

Il game designer di Niklas Walenski, di Crytek, ha discusso in un lungo post sul blog ufficiale della compagnia dei benefici che Project Scorpio e PS4 Pro introdurranno nel mondo dei videogiochi.

Walenski ha spiegato che gli sviluppatori nel bene e nel male sono sempre limitati in qualche modo, quando sviluppano nuovi giochi, ma che con hardware nuovi "inevitabilmente" alcune limitazioni vengono a decadere.

"Possiamo creare mondi più grandi, renderizzare molto di più e avere meccaniche più complesse alla base delle nostre idee", ha spiegato il game designer.

Inoltre, a suo dire, il fatto che Xbox 360 e PS3 abbiano avuto un ciclo vitale tanto lungo è stato qualcosa sia di positivo che di negativo.

Nel primo caso, la possibilità di avere piattaforme note da tempo consente di sfruttarle appeno e avere una comprensione totale del loro funzionamento; nel secondo, chiaramente, ci sono le limitazioni di cui sopra che non permettono di esprimere nel concreto le nuove visioni degli sviluppatori.

Fonte

Leave a reply