Microsoft non ha fatto pressioni su The Coalition per Gears of War 4

In una recente intervista con Eurogamer, Ryan Cleven e Rod Fergusson hanno commentato riguardo ad eventuali forzature compiute su The Coalition nella lavorazione di Gears of War 4.

“Non c’è stato alcun mandato centrale da Microsoft per fare questo gioco in un modo o in un altro”, ha spiegato Cleven. “Il ciclo di sviluppo su questo gioco è stato lungo, e le micro-transazioni erano qualcosa a cui eravamo interessati fin dall’inizio”.

Lo studio head Fergusson ha precisato che quando Microsoft chiede di spingere su certi aspetti della propria piattaforma, ogni software house è libera di concedere o meno il proprio supporto in tal senso.

“Quando arrivò la chat di gruppo su Xbox 360, ci dissero ‘hey Epic, potete assicurarvi che la chat di gruppo sia implementata?’. Li stavamo aiutando anche all’epoca sulle iniziative legate alla piattaforma”.

Gears of War 4 sarà disponibile da domani per PC Windows 10 e Xbox One.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *