Microsoft rende “quasi” obbligatorio il passaggio a Windows 10

Ormai tutti conosciamo la finestra di aggiornamento di Windows 10: a chi è in possesso di una copia legale di Windows 7 o 8, Microsoft offre la possibilità di un aggiornamento gratuito con il semplice click sulla voce “upgrade now”; ai non interessati basta invece chiudere la finestra di dialogo.

Ma le cose sono cambiate.

Windows 10 Old Upgrade

Stando a quanto riferito da Forbes, chiudere la finestra non corrisponde più all’annullamento dell’upgrade, bensì all’avvio della procedura! Molte sono state le critiche mosse al colosso di Bill Gates, tanto che alcuni hanno paragonato queso aggiornamento obbligatorio a un malware e potrebbero non avere torto. L’utente deve avere la possibilità di scegliere se aggiornare il proprio OS o meno, soprattutto dal momento che avviene tutto in background; è vero anche che Windows 10 è il top in circolazione, ma è giusto sacrificare la libertà di scegliere? Queste sono state le dichiarazioni di Microsoft:

“Con l’upgrade a Windows 10 vogliamo fornire ai clienti il meglio in circolazione. Come già detto in passato, la procedura partirà per coloro i cui settaggi di Windows Update sono configurati per accettare gli aggiornamenti raccomandati. Il cliente può scegliere se accettare o meno.”

Ricordiamo che l’unico modo per evitare questo passaggio è scegliere la voce “Click here to change upgrade schedule or cancel scheduled upgrade” sotto data e ora di aggiornamento.

Windows 10 Forced Upgrade PNG

Fonte: FORBES

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *