Niantic replicherà la struttura di Pokémon GO in altri titoli

Dopo aver lanciato Ingress, ed averne applicato la formula su Pokémon GO, Niantic ha intenzione di proporre nuovi titoli mobile dalla struttura simile.

“È sempre stata la nostra strategia quella di costruire una piattaforma sotto un gioco che possa essere usata per altri titoli, e francamente altre esperienze che potrebbero non essere esattamente giochi, ma sono sempre nell’area dell’esercizio, della scoperta e dell’interazione sociale”, ha spiegato il CEO John Hanke in un’intervista concessa a Game Informer.

“La piattaforma Niantic è davvero una parte della nostra visione a lungo termine e abbiamo alcuni progetti che sono nelle fasi iniziali adesso che saranno costruiti su di essa, quindi potete sicuramente aspettarvi di vedere questo in futuro da noi”.

Pokémon GO ha avuto un impatto notevole sul mondo dei videogiochi e sulla percezione che di essi hanno molti esponenti sia dell’opinione pubblica che della società civile.

Tanti personaggi, persino della concorrenza, hanno espresso ammirazione e voglia di perseguire la stessa strada di Nintendo quando si tratta di realtà aumentata e mobile gaming.

Sony, nella persona del CEO Kaz Hirai, ha recentemente detto la sua in materia, attraverso le pagine del Financial Times. Secondo Hirai “è un bel salto dall’essere un’attività esclusivamente basata sulle console ad una che supporti anche i cellulari”.

Pokémon GO è un vero game changer“, ha aggiunto Hirai, noto ai più per i suoi trascorsi in PlayStation. “Sono molto interessato dal fatto che ha il potenziale per cambiare davvero il modo in cui la gente si muove, letteralmente“.

Un’idea innovativa” che Sony tenterà di imitare mettendo in campo le sue principali proprietà intellettuali, anche se è facile intuire che IP all’altezza di Pokémon, per notorietà, sono cosa rarissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *