Nintendo annuncia la chiusura di un amato videogioco, è ufficiale

Brutte notizie per i fan dei prodotti Nintendo. La società ha infatti annunciato ufficialmente attraverso i suoi canali Twitter la decisione di chiudere i server di un altro dei suoi giochi di punta del settore dei GDR.

Non è la prima volta e sicuramente non sarà neanche l’ultima per la grande N. Ma è sempre brutto quando un gioco raggiunge la sua fine e soprattutto quando il motivo sono, come sembrerebbe, i mancati guadagni. A farne le spese saranno i fan di un GDR mobile che sembrava tra i più promettenti: Dragalia Lost.

Nintendo annuncia la chiusura di un amato videogioco, l'annuncio
Nintendo annuncia la chiusura di un amato videogioco, l’annuncio (foto: Nintendo)

Sotto l’annuncio fatto sull’account ufficiale Twitter del gioco, sono tanti quelli che non vorrebbero vedere chiudere i server. Anche se, c’è chi fa un ragionamento molto lucido riguardo le motivazioni possibili da parte di Nintendo. La fine è annunciata per la prossima estate dopo che sarà rilasciato l’ultimo grande aggiornamento. Potremmo dire che questo titolo mobile a base di uomini e draghi se ne andrà davvero in una vampata di gloria.

Nintendo dice addio a Dragalia Lost, fan distrutti

Su Twitter l’annuncio che Dragalia Lost chiuderà i battenti nel prossimo mese di luglio, dopo la distribuzione della seconda parte del capitolo 26, è stato accolto con comprensibile delusione. Dal social dell’uccellino azzurro il link pubblicato rimanda ad un annuncio proprio sul sito ufficiale in cui si legge: “La campagna principale di Dragalia Lost vedrà la sua conclusione a luglio del 2022 con la seconda parte del capitolo 26, l’ultima e culminante aggiunta alla sua lunga storia. Dopo che la campagna principale si sarà conclusa, il servizio del gioco in sè verrà spento in una data successiva“.

Nintendo annuncia la chiusura di un amato videogioco, l'annuncio
Nintendo annuncia la chiusura di un amato videogioco, l’annuncio (foto: twitter)

Godetevi quindi quello che arriverà tra non molto perché saranno le ultime evocazioni. Sempre nello stesso comunicato viene anche chiarito che il prossimo aggiornamento previsto per il 31 di marzo sarà effettivamente l’ultimo ad esclusione dei contenuti relativi alla campagna principale. Abbiamo letto diversi messaggi di giocatori tristi e più di qualcuno chiede semplicemente di trasformare il gioco in un prodotto offline per permettere ai giocatori che ancora lo apprezzano di tornare a giocare.

Un utente poi prevede lo stesso futuro nefasto per Mario Kart Tour, il gioco mobile ispirato a Mario Kart che però da parte di Nintendo non sembra ricevere grande attenzione. Forse il problema di Dragalia è stato anche che non ha generato profitti a sufficienza ma di questo non si può accusare la platea di giocatori, ristretta proprio da Nintendo che ha deciso di rendere non disponibile Dragalia Lost in alcune parti del mondo.