No Man’s Sky: i giocatori premono per essere rimborsati del gioco

La creatura di Sean Murray ed Hello Games non trova davvero pace. Dopo le tante critiche ricevute e tutte le polemiche intorno a No Man’s Sky, ora gli acquirenti vogliono essere risarciti.

Il titolo non ha convinto in molti e in molti vorrebbero riavere indietro i propri soldi viste le aspettative tradite. Steam, ad esempio, consente di essere rimborsati solo se non si è giocato più di due ore al gioco entro 48 ore dall’acquisto.

Per No Man’s Sky vale l’eccezione che conferma la regola. È infatti possibile riuscire ad ottenere un rimborso anche non rispettando le condizioni espresse dagli store poiché, con la motivazione che per “capire” il gioco ci vuole più tempo di quello massimo imposto da Valve.

Come si fa, quindi? È necessario contattare l’assistenza mettendosi in contatto con un utente reale, spiegare loro la situazione specificando che quello mostrato nei trailer differisce dal gioco finale e, dopo aver mostrato i problemi riscontrati con il titolo, si può ottenere il pieno risarcimento.

Che sia giusto, comprensibile oppure no, se comprate No Man’s Sky potreste essere risarciti in caso di insoddisfazione.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *