Nuovo gioco di Splinter Cell è stato cancellato: i dettagli

Purtroppo il progetto per un nuovo gioco di Splinter Cell non ha visto la luce come previsto. I dettagli hanno chiarito il perché 

Nell’ultimo periodo sembra evidente che Ubisoft sia in balia di alcune problematiche inerenti alla gestione. Il tutto è iniziato con il rinvio di Avatar, per continuare poi con lo stop di altri due titoli che stavano prendendo piede. Stiamo parlando di Splinter Cell e Ghost Recon Frontline.

Nuovo gioco di Splinter Cell cancellato
Nuovo gioco di Splinter Cell cancellato (fonte ubisoft)

È stata questa una decisione dura, ma inevitabile, in quanto attualmente tutte le risorse sono al lavoro per ottimizzare i prezzi in arrivo per il prossimo anno fiscale. Si tratta di una strategia descritta da Frederick Duguet, Chief Financial Officer, il quale ha rivelato ciò nel corso di un colloquio tra finanziatori e investitori. Da poco Ubisoft aveva già dato lo stop a 4 videogiochi.

Il nuovo progetto di Splinter Cell non vedrà più la luce

Di recente la voce di uno sviluppatore dell’azienda ha fatto luce su una situazione particolare. Di sicuro quella di oggi è una cancellazione molto dura da mandar giù, se si pensa al fatto che Frontline doveva essere lo spin-off Battle Royale della serie Ghost Recon. Un qualcosa su cui Ubisoft aveva creduto molto, e sul quale ha puntato molte delle sue risorse e forze. “Cercheremo di concentrarci di più sulle produzioni più grandi. A riprova di questa decisione, abbiamo deciso di fermare lo sviluppo di Splinter Cell VR, Ghost Recon Frontline e altri due nuovi progetti ancora non annunciati”

Nuovo gioco di Splinter Cell cancellato
Nuovo gioco di Splinter Cell cancellato (fonte ubisoft)

Una fetta di pubblico ha spinto Ubisoft nel procedere su altre strade. Ciò che preoccupa di più i fan, attualmente, è il rinvio di Avatar. Anche se la speranza è che, adesso, il team di sviluppo si possa dedicare appieno a questo progetto visto che non bolle altro in pentola. Un discorso a parte deve essere fatto per l’avventura di Sam Fisher in VR.

Anche se si tratta di un progetto importante, si pensa che Splinter Cell VR avrebbe attirato un numero di utenti più basso. Infatti, in un sondaggio del 2020, si è arrivati alla conclusione che solo il 2% dei giocatori possedeva un headset da usare per la realtà virtuale.