Presentato Gori: Cuddly Carnage, il gattino ammazza unicorni

Probabilmente l’ispirazione per il nuovo gioco sviluppato da Angry Demon Studio e che verrà distribuito da Wired Productions deve avere a che fare con una brutta storia a base di gattini e unicorni di peluche perché la premessa di Gori: Cuddly Carnage non si spiega altrimenti.

Questo videogioco definito dagli stessi sviluppatori ultraviolento, ha come protagonista un gattino, Gori, che si ritrova a dover lottare per salvare l’universo da una invasione di malvagi unicorni. E’ stato anche distribuito un nuovo trailer che accompagna l’annuncio che il gioco sarà messo a disposizione dei visitatori del PAX East di quest’anno.

Presentato Gori: Cuddly Carnage, il gattino ammazza unicorni
Presentato Gori: Cuddly Carnage, il gattino ammazza unicorni (foto: Angry Demon Studios)

Dopo aver visto il trailer non abbiamo più smesso di ridere. Perchè dentro questo gioco sembra essersi reincarnata l’essenza di Bart Simpson ma in uno di quegli episodi dell’inossidabile Serie a cartoni animati che sono ambientati nel periodo di Halloween. Con in più una generosissima dose di sangue che schizza e stramberie assortite.

Gori: Cuddly Carnage, c’è più di un modo per ammazzare un unicorno

La definizione completa del gioco sviluppato da Angry Demon Studio, un team di sviluppo svedese indipendente che ha deciso di farci ricredere tutti su quello di cui sono capaci piccoli studi e con una passione per i titoli a base di carneficine, è la seguente: “Gori: Cuddly Carnage è uno skate-and-slash dai ritmi serrati in terza persona che vede i giocatori affettare giocattoli raccapriccianti e uccidere unicorni mutati nei panni di un micio assassino su un letale hoverboard!

Presentato Gori: Cuddly Carnage, il gattino ammazza unicorni
Presentato Gori: Cuddly Carnage, il gattino ammazza unicorni (foto: youtube)

Il trailer mostra da subito un promettente mix tra azione e colonna sonora. Una colonna sonora heavy metal che accompagna un montaggio serrato quanto basta e in cui si possono già apprezzare alcune citazioni cinematografiche. In generale, a parte la sensazione di trovarci di fronte a un Bart Simpson peloso, noi ci abbiamo visto un po’ di Guardiani Della Galassia (il film non il videogioco) e anche un po’ della spettacolarità di alcuni titoli di James Bond.

Quello che siamo curiosi di toccare con mano sono però i rapporti interpersonali tra il capitano, Gori, e gli altri membri dell’equipaggio dell’astronave su cui questo simpatico gattino arancione viaggia: il suo hoverboard che va spesso in avaria e che sembra soffrire di personalità multipla e l’altro robot che somiglia a un enorme contenitore di biglie e che invece pare ispirarsi al robot depresso di Guida Galattica Per Autostoppisti.

Non c’è ancora una data di uscita ufficiale e manca anche l’indicazione se il gioco uscirà non soltanto su Steam, dove è possibile già aggiungere alla propria wishlist. Noi decisamente speriamo di vederlo anche su console “non appena gli unicorni lo permetteranno”.