DEMO PROVATA PER VOI – NecroCity, quanta vita può esserci in un cimitero!

Ecco a voi le nostre prime impressioni su NecroCity, un titolo di City Building di strategia, in cui bisogna pensare bene e spulciare il gioco fino all’osso.

Torniamo con la nostra rubrica dedicata alle Demo più giocate e promettenti del momento. Le Demo possono essere un vero e proprio aiuto reciproco, i giocatori possono provare un titolo prima di acquistarlo e gli sviluppatori possono ottenere feedback per migliorare il gioco, riuscendo così a fare contenti tutti. Anche se le Demo potrebbero sembrarvi un concetto molto anni 90, in realtà possono nascondere delle vere e proprie gemme, titoli che crescendo potrebbero diventare il nuovo fenomeno del momento.

necrocity demo
Cosa aspettate a buttarvi nella mischia? (Fonte: Steam)

Questa volta vogliamo parlarvi di un titolo davvero interessante, che prende spunti da altri esponenti del genere e che poi trasforma per avere la propria personalità. Stiamo parlando di NecroCity.

NecroCity: una città in cui anche i morti parlano

NecroCity è un titolo sviluppato da Gameparic e pubblicato da Gameparic, PlayWay S.A e Games Incubator. Il titolo è ancora in via di sviluppo ma mostra già degli ottimi elementi a cui si fa fatica a non affezionarsi. Se amate i city builder, non perdetevi anche la demo di Diplomacy is Not an Option!

necrocity demo
La città sembra davvero spettrale! (Fonte: Steam)

Il gioco non è altro che un City Builder strategico, in cui bisognerà far crescere la propria città spettrale, simile in tutto e per tutto ad un cimitero. Popolata da scheletri, lupi mannari, vampiri, goblin, fantasmi, zombie e tanto altro, la città è piena di vita, anche se vita forse non è proprio il termine adatto. Costruire, gestire risorse, potenziare edifici e costruire il proprio esercito sono attività molto divertenti e che si basano sulle normali caratteristiche del genere, mostrandosi però con una nuova luce. Per quanto riguarda il lato guerrafondaio del gioco, per espandere i propri territori bisognerà attaccare città popolate da esseri umani, grazie alle vostre armate di mostri e non morti.

Il titolo non mostra una grafica tanto distante dagli altri esponenti del genere, trovando la sua vena artistica negli scorci della città e nella caratterizzazione dei personaggi. I requisiti di sistema sono molto bassi, anche per quanto riguarda quelli consigliati, richiedendo al massimo una scheda video da 4 Gb, 8 Gb di RAM e un processore I5 o Amd FX8353 di vecchia generazione.

Il titolo non sembra arrancare dal punto di vista tecnico, riuscendo a gestire pienamente anche le città più grandi, con forse solo qualche singhiozzo in momenti più concitati, come ad esempio durante battaglie impegnative.

NecroCity mostra come il genere ha ancora molto da dare e quanto sia divertente costruire la propria città, gestire risorse ed espandere i propri territori. Insomma, NecroCity è un titolo davvero interessante e che non vediamo l’ora di provare in versione completa dopo il lancio. Se invece siete fan dei Souls, anche la demo di Mortal Rite è davvero interessante.