Problemi di Cyberpunk 2077 colpa di un report falso: il retroscena

Cyberpunk 2077 ha avuto un lancio maledettamente problematico, e sul motivo di tanti problemi c’è un retroscena incredibile.

Le pubblicità che per anni ci hanno perseguitato mentre vedevamo un video su youtube, o mentre stavamo aprendo un sito web, avevano alzato le aspettative di parecchio. E anche i trailer e gli spezzoni di gameplay mostrati da CDPR hanno contribuito a creare delle aspettative attorno a Cyberpunk 2077 altissime. Forse troppo, con un velo di delusione che sarebbe rimasto anche se il gioco fosse stato con molti meno bug e problemi tecnici al day one. Ma così non è stato, anzi. Il titolo è arrivato sul mercato in modo indecoroso, con dei problemi tecnici assolutamente imperdonabili.

Problemi di Cyberpunk 2077 colpa di un report falso: il retroscena

Il caos, i rimborsi, i meme e il malcontento generale scaturito dall’arrivo di Cyberpunk 2077 sul mercato sono cose che ormai tutti conosciamo. Quello che non sappiamo, però, è che forse non tutte le colpe sono da attribuire a CDPR. Ci sarebbe infatti un’altra azienda a cui, pare, si possa dare parte delle colpe per uno dei lanci peggiori dell’industria videoludica.

Cyberpunk 2077, retroscena scagionerebbe CDPR

Secondo un report, infatti, CDPR sarebbe stata raggirata da un’azienda esterna, Quantic Lab,  a cui gli sviluppatori polacchi facevano affidamento per fare quality assurance e testare Cyberpunk 2077. Un modo per avere dei feedbeck neutrali e più critici riguardo a tutto il lavoro fatto e le cose da migliorare, come spesso accade nell’ambiente dello sviluppo di videogiochi. Ma, pare, che i feedbeck forniti agli sviluppatori fossero di falso falsi. In particolare le accuse sono le seguenti:

Cyberpunk 2077 V arrabbiato

 

  • Quantic Lab ha esagerato le dimensioni del team che lavorava a Cyberpunk 2077 per mantenere il contratto.
  • Quantic Lab ha dichiarato che il team era composto da personale senior, ma si trattava invece di giovani con meno di sei mesi di esperienza in QA.
  • Quantic Lab aveva una quota giornaliera di bug segnalati, il che portava CDPR a ricevere migliaia di segnalazioni di bug relativamente inutili da parte dei tester.

 

Non resta che attendere se e come Quantic Lab deciderà di rispondere a queste accuse e se CDPR si muoverà per vie legali cercando di ricevere un indennizzo economico per quanto sarebbe accaduto. Certamente, anche in questo caso, gli sviluppatori e i vertici di CDPR non sarebbero del tutto innocenti, ma avrebbero un attenuante. Intanto vi segnaliamo che dovete fare grande attenzione se avete una Playstation.