Problemi per Nintendo Switch, le previsioni sono negative

A quanto pare il primato di vendite della Nintendo Switch sta per finire, infatti la grande N prevede un forte calo delle vendite a causa di un problema davvero difficile da risolvere.

Quanto è bello acquistare una nuova console e giocarci comodamente a casa o in giro con gli amici? Purtroppo però che sia davvero difficile riuscire ad acquistare una console nel 2022, proprio come lo è stato per gli anni passati. Non solo la pandemia ha arrestato o rallentato il processo produttivo dietro la creazione di console, ma anche la crisi dei chip e dei semiconduttori ha reso davvero difficile riuscire a reperire una console e tanti altri hardware dedicati al gaming come ad esempio le schede video Nvidia e Amd.

nintendo switch
Ecco la console Nintendo più venduta degli ultimi anni. (Fonte: Canale YouTube Nintendo)

Le console però sono ormai molto richieste sul mercato, quindi le aziende non riescono a soddisfare la domanda in pieno ma cercano di colmarla a poco a poco cercando di continuare a produrre ad un certo ritmo. La Nintendo però sembra stare soffrendo questa situazione visto che le previsioni sono negative.

Nintendo Switch: le vendite caleranno

Nintendo Switch è l’ultima console di casa Nintendo ed è da molto tempo il best seller della scena videoludica, riuscendo a vendere molto di più delle altre console. Questo non è dato solo al fattore portabilità ma è legato anche all’enorme parco titoli Nintendo che, con le sue esclusive, riescono sempre a stupire e ad essere originali anche se la grande N ha dovuto informare i fan che ci sono brutte notizie su Mario.

Nintendo switch
Avete acquistato la versione Oled? (Fonte: Canale YouTube Nintendo)

Purtroppo però nulla dura per sempre e le vendite sono destinate a scendere, infatti Nintendo stima che ci sarà un calo del 10% di vendite in confronto al 2021. In realtà il problema delle vendite in calo è presente dal primo anno d’uscita della console, visto che di anno in anno si è vista la diminuzione di un totale 30%.

Per ovviare a questo problema la Nintendo prevede la vendita di più software e giochi, in modo da poter tamponare la situazione e riuscire comunque a colmare la domanda poco per volta. Infatti la Switch è prodotta in Cina come la maggior parte delle console, cosa che ha messo in crisi il mercato per colpa della pandemia e a quanto pare ancora non si riesce a colmare l’enorme domanda della console. Però non ci sono solo brutte notizie, infatti Nintendo ha appena registrato un brevetto per Zelda Breath of the Wild 2