Il prossimo Call of Duty sarà ambientato durante la guerra del Vietnam?

Secondo un rumor riportato da IGN, il prossimo Call of Duty potrebbe essere ambientato durante la guerra del Vietnam tra il 1955 e il 1975.

Si tratterebbe di un passo indietro, se non altro in termini di pure timeline, rispetto alle ambientazioni futuristiche cui gli ultimi episodi, Advanced Warfare, Black Ops III e Infinite Warfare, ci hanno abituato.

Il prossimo Call of Duty è in lavorazione presso Sledgehammer Games, che in tempi non sospetti ha lavorato ad uno spin-off in terza persona della serie ambientato proprio nella guerra del Vietnam.

Potrebbe dunque esserci stato un riutilizzo degli asset e del lavoro fatto negli anni addietro, con un ovvio aggiornamento per le piattaforme di ultima generazione.

Vi piacerebbe questa ipotesi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *