Psychoanuts 2 ha trovato un suo sistema per l’inclusività

Psychonauts 2 deve ancora uscire ma, secondo noi, ha già vinto come gioco accessibile e inclusivo. E Double Fine ed Xbox sanno come gestire gli antipatici su Twitter.

Psychoanuts 2 ha trovato un suo sistema per l'inclusività
Psychoanuts 2 ha trovato un suo sistema per l’inclusività (foto: Microsoft)

Il secondo capitolo della saga dedicato agli Psychonauts uscirà ad agosto ma quelli di Double Fine hanno già parlato di diverse cosette riguardo il gioco. Quella più interessante è senz’altro la possibilità di giocare con una modalità “invicibile” che, in pratica, vi permette di no nsubire danni e non morire mai.

Sembra il cheat supremo ma, invece, è un modo molto acuto per allargare il più possibile la platea dei giocatori senza dover andare a intaccare l’esperienza di gioco per chi sceglie le modalità più difficili.

Psychonauts 2: “hai comunque finito P2”

Prendendo un po’ in giro quelli con la puzza sotto il naso che ti guardano storto se non finisci i giochi nella modalità suicida, su Twitter Double Fine ha ben spiegato qual è lo scopo ultimo di questa scelta. “Tutti dovrebbero essere in grado di godersi i giochi. Qualunque età qualunque bisogno possibile“, comincia così il tweet serio che tocca questo argomento molto importante “è un processo in corso ed importante per la nostra industria e una sfida che dobbiamo vincere“.

Leggi anche –> Ghost of Tsushima, come pre-ordinare con sconto la nuova versione

La sfida è quella di riuscire a dare tutte le fasce di giocatori qualcosa con cui divertirsi. Sì, è marketing in fondo in fondo perchè un gioco accessibile significa più vendite ma se nel marketing si riesce anche a fare qualcosa di buono per le persone, perchè no? Ma, tornando sempre alla bonaria presa in giro di Double Fine, c’è anche un secondo punto di vista che deve cambiare: quello dei giocatori.

Leggi anche –> Lost Judgment permette un nuovo modo di giocare – VIDEO

Quello dei giocatori che pensano che se non finisci il gioco tal de tali nella modalità impossibile non vali nulla. E a sottolineare quanto questo atteggiamento sia tossico è arrivato anche il tweet di Xbox: “Se finite Psychonauts 2 con l’invincibilità attiva, avete comunque finito P2“. Perchè alla fine della fiera quello che conta è “che vi divertiate, che ridiate, che sperimentiate una storia che vi tocca” spiegano ancora da Double Fine, “come volete“.

Psychonauts 2 sarà un prodotto inclusivo su molti livelli: Double Fine ha già parlato dei vari setting che potranno essere regolati, per esempio, per una lettura più agevole dei dialoghi e dei cartelli con la possibilità anche di avere tutto il gioco localizzato. La modalità invincibile servirà quindi a dare anche a chi è un po’ più maldestro la possibilità di godersi la storia.