Rainbow Six Siege festeggia i 70 milioni di giocatori

Ubisoft stappa lo champagne: Rainbow Six Siege ha girato la boa dei 70 milioni di giocatori a fine 2020. La crescita del pubblico di questo sparatutto tattico è stata costante, un premio sicuramente per gli sviluppatori.

L’ultimo quarto del 2020, il periodo tra ottobre e dicembre, è stato per Ubisoft un momento molto positivo e, decisamente, la strategia scelta per Siege ha dato ricchi frutti.

Leggi anche –> Elite Dangerous svela nuovi dettagli sul prossimo DLC

Rainbow Six Siege: storia di un lento successo

Rainbow Six Siege festeggia i 70 milioni di giocatori
Rainbow Six Siege festeggia i 70 milioni di giocatori (foto: Youtube)

Siege esce a fine 2015, in tempo per i regali di Natale, e i numeri dei giocatori cominciano a salire con continuità, segno che il prodotto piace. Non è un successo planetario immediato ma Ubisoft crede nel progetto e ha ragione. A dicembre 2017, due anni dopo l’uscita, i giocatori diventano 25 milioni. Un anno dopo sono 30 milioni e nel 2019 si raggiungono i 45 milioni.

Ora siamo a 70 milioni. Il merito è sicuramente dovuto al sistema di update organizzato da Ubisoft che continua a dare contenuti significativi e nuovi ai giocatori.

Abbiamo raggiunto il quarto più forte nella storia di Ubisoft“, fanno sapere. “Siamo orgogliosi dei nostri team che, in tempi eccezionalmente difficili, hanno lanciato quattro titoli grandiosi su diverse piattaforme sempre arricchendo i servizi Live.”

E intanto Ubisoft lavora anche a un nuovo Rainbow Six Siege ambientato… in quarantena. L’uscita è prevista a cavallo del prossimo anno.

Leggi anche –> In arrivo un nuovo sparatutto di Star Wars da EA? I dettagli

Intanto, però, perchè non gustarci il trailer di lancio dell’evento The Grand Larceny?