Remedy al lavoro su due nuovi titoli: Alan Wake 2 non è uno di questi

Attraverso una comunicazione ufficiale, Thomas Puha di Remedy Entertainment ha svelato i progetti per il futuro della casa finlandese madre di celebri giochi come Max Payne, Alan Wake e Quantum Break.

Grazie a un consistente ampliamento dell’organico, lo studio è riuscito per la prima volta dalla sua nascita a dividersi in due diversi team di sviluppo allo scopo di dar vita ad altrettanti nuovi titoli tripla A.

Il primo è già in fase di realizzazione e si basa su un’inedita proprietà intellettuale che stranamente non riguarda Microsoft, mentre il secondo consiste attualmente solo in una serie di idee da concretizzare.

Pur non nascondendo il proprio entusiasmo, il portavoce di Remedy ha tuttavia chiarito che ci vorrà del tempo prima di qualsiasi annuncio, invitando i fan a non aspettarsi novità per l’E3 2016 o la Gamescom.

Spezzando in tronco ogni speranza relativa al ritorno di Alan Wake, Puha ha infine assicurato che nessuno dei due titoli in programma vedrà come protagonista l’amato scrittore di gialli. Delusi?

Fonte: Remedy Entertainment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *