Rime mantiene la promessa: dopo il crack, addio a Denuvo

Dopo il crack, apparso in rete soltanto cinque giorni dopo il lancio del 26 maggio, l’editore Grey Box ha mantenuto la promessa e annunciato la pubblicazione di un aggiornamento per rimuovere il DRM Denuvo dalle copie PC di Rime.

Dallo sviluppatore Tequila Works e dal publisher avevano fatto sapere che avrebbero rinunciato al software aggiuntivo di protezione del gioco qualora questo fosse stato piratato con successo.

Secondo alcuni, e secondo gli stessi pirati, il DRM sarebbe tra i principali artefici delle pessime performance di Rime su PC, a causa dell’elevato numero di controlli eseguito ad ogni sessione per evitare (senza peraltro riuscirci) manomissioni.

rime

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *