La Riot è pronta a portare Wild Rift nel mondo competitivo

Scetticismo a parte, la Riot pensa che Wild Rift sia pronto per sbarcare nel mondo del competitivo: sarà davvero così?

league of legends wild rift
League of Legends: Wild Rift (da Riot Games)

La Riot Games è da sempre un’azienda dalla quale imparare e prendere esempio, soprattutto se si parla di eSports. Le sue leghe e i suoi tornei sono seguiti da tutto il mondo, mettendo League of Legends sul podio dei migliori videogiochi competitivi.

L’anno scorso è stato rilasciato Wild Rift, la versione mobile di LoL che, sebbene abbia lo stesso gameplay e gli stessi campioni, si propone come un gioco completamente diverso. Parecchie meccaniche sono diverse, così come le abilità dei personaggi, che sono state ottimizzate per la versione mobile.

Per quanto il titolo sia giovane – basti pensare che è uscito in Nord Amarica solamente a marzo – la Riot si dice pronta a fare il suo ingresso nel mondo eSport dei dispositivi mobili.

Leggi anche –> League of Legends: Wild Rift disponibile su mobile per iOS e Android

Wild Rift è davvero pronto per il mondo competitivo?

Garen League of Legends
Garen, personaggio di League of Legends (da Riot Games)

La Riot si sta preparando per portare il gioco in tornei mondiali entro il 2021. Per la precisione, dovremo aspettare l’ultimo quadrimestre dell’anno.
Nel frattempo, però, possiamo sbirciare in avanti nel futuro, andando a vedere cosa sta succedendo nel sud est asiatico. Qui, infatti, le cose stanno andando procedendo più rapidamente e si stanno già organizzando tornei in Malesia e Tailandia. A coordinare il tutto, il responsabile eSport della zona: Chris Tran.

Per Tran abbiamo ancora bisogno di un po’ di tempo per esplorare e comprendere meglio il pubblico del videogioco. Wild Rift, sottolinea, è diverso da League of Legends e sarebbe sbagliato apporre a entrambi i videogiochi le stesse logiche. La più grande differenza si basa sul tipo di pubblico. Un giocatore su disposizioni mobili è diverso da quello che preferisce giocare su un PC.
È stato notato, inoltre, che rispetto al titolo di origine, Wild Rift ospita una maggiore percentuale di giocatrice femminili. Per ora, infatti, nei tornei sud est asiatici si stanno iscrivendo una maggioranza di team di sole donne.

Per quanto riguarda l’Europa, l’organizzazione “Alliance” ha annunciato il suo ingresso nel mondo competitivo Wild Rift con un team professionale.

Leggi anche —> Arcane: Netflix annuncia la serie TV su League of Legends – VIDEO

LINK UTILI

PS5 con lettore
PS5 con lettore (screenshot YouTube)