Sea of Thieves non avrà mondi generati proceduralmente

Una preview apparsa su IGN ha confermato che Sea of Thieves non conterà su mondi generati proceduralmente, vale a dire in maniera casuale a partire da un database di elementi comuni, come in No Man's Sky.

A quanto pare, il gioco di Rare potrà contare su ambientazioni realizzate a mano, in modo artigianale, dagli artisti della software house britannica.

Per attraversarlo tutto ci vorranno tra le sei e le otto ore, quindi non sembra proprio che la rinuncia alla proceduralità abbia comportato delle limitazioni particolari in fase di sviluppo.

Sea of Thieves sarà disponibile per PC e Xbox One dal 2017.

Fonte

Leave a reply