Secondo Geoff Keighley, No Man’s Sky avrebbe dovuto essere un gioco ad Accesso Anticipato

Il famoso giornalista canadese Geoff Keighley ha senz’altro un grandissimo impatto su tutta l’industra videoludica. Ha creato e presentato una grande varietà di programmi molto seguiti, inclusi gli Spike’s Video Game Awards. Recentemente è apparso in un nuovo show chiamato Live with YouTube Gaming. Durante il primo episodio ha parlato di No Man’s Sky e di tutte le promesse non mantenute.

Keighley ha paragonato il gioco ai lavori di Peter Molyneux, definendolo “incompleto e ripetitivo“. Il giornalista ha anche parlato dell’eccessivo hype generato intorno all’uscita del gioco, a cui lui stesso ha contribuito: “forse la piattaforma che gli abbiamo dato per lanciare il gioco era troppo grande, e ha creato questo buco nero dal quale non è potuto più uscire“.

Ad oggi Hello Games non ha ancora risposto alle dichiarazioni di Keighley, ma probabilmente Murray interverrà il mese prossimo durante il nuovo episodio di Live with YouTube Gaming.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *