Sony: alcuni dirigenti pronti a tagliarsi lo stipendio a causa delle perdite riportate dalla società

Comi riportato dal The Wall Street Journal, date le spropositate perdite pari a 200 milioni di Dollari che Sony ha registrato nell'anno fiscale conclusosi il 31 marzo 2014, Kaz Hirai, ex-capo della divisione PlayStation e attuale CEO di Sony ha deciso che taglierà il suo stipendio, rinunciando al 50% dei suoi compensi mensili. Secondo il giornale, anche altri dirigenti si uniranno alla causa di Hirai e decideranno di tagliare una parte delle loro mensilità. Sony è in rosso in vari settori, soprattutto in quello PC, ma è da segnalare che la divisione PlayStation è l'unica ad avere i conti saldamente in attivo. C'è da dire però, che con "sole" 20 milioni di console vendute nel corso dell'anno fiscale 2014, Sony ha registrato un dato inferiore del 45% sulle unità vendute rispetto alle vendite effettuate da sei anni a questa parte. La speranza è che i titoli in uscita nel corso del 2014 risolleveranno positivamente le vendite delle console, soprattutto per quanto riguarda PlayStation 4.

Leave a reply