Sony e il monopolio del mercato digitale PlayStation: ora è citata in giudizio

Sony è stata citata in giudizio per via del monopolio acquisito sul mercato digitale PlayStation: starebbe gonfiando i prezzi.

Logo Sony
(da Sony.com)

Sony permette l’acquisto dei giochi PlayStation formato digitale SOLO dal suo shop. Quindi rimangono esclusi dalla vendita sia Amazon, che Best Buy e Walmart. Non si tratta di una novità degli ultimi giorni, ma una scelta presa circa due anni fa. Escludere tutti i principali rivenditori online ha reso il negozio Sony l’unico sul quale poter acquistare i titoli PlayStation in formato digitale.

Questo significa avere il monopolio del mercato: un monopolio illegale. Avendo l’esclusiva su tutti i prodotti è il venditore ad avere il coltello dalla parte del manico. Il cliente non può far altro che sottostare alle regole del mercato imposte da Sony, accettando silenziosamente i prezzi stabiliti, senza avere altre scelte considerabili.

L’azienda è stata quindi citata in giudizio in tribunale ma, per adesso, non ha rilasciato commenti e dichiarazioni a riguardo.

Leggi anche –> Sony sta progettando una nuova PlayStation per il 2022?

Come il monopolio Sony sta modificando i costi del mercato

controller ps5
Controller Ps5 (da Sony.com)

Cosa ha comportato il monopolio Sony sul mercato digitale PlayStation? A detta dei consumatori, Sony starebbe applicando dei prezzi di gran lunga superiori a quelli proposti nei negozi fisici al dettaglio. Il gioco in versione fisica, infatti, starebbe diventando più economico rispetto alla sua versione digitale.
In poche parole, Sony non sta più proponendo prezzi competitivi per i suoi giochi digitali: questo perché non c’è nessuna competizione alla quale Sony debba partecipare. Attualmente l’azienda è l’unica a poter salire sul podio dei prezzi, essendo l’unica a vendere quel determinato prodotto.

È stato calcolato che, al momento, molti giocatori stanno pagando il 175% in più rispetto alla norma.

Leggi anche –> Discord, da Xbox a PlayStation? Spunta un accordo con Sony

LINK UTILI

La console Sony (foto: YouTube).