Square Enix si lascia scappare questi dettagli su Final Fantasy 16

Si è appena tenuto il periodico evento live Letter fron the Producer per Final Fantasy 14 ed è stato un momento importante anche per chi aspetta il prossimo FF 16.

Square Enix si lascia scappare questi dettagli su Final Fantasy 16
Square Enix si lascia scappare questi dettagli su Final Fantasy 16 (foto: youtube)

Naoko Yoshida, infatti, si è lasciato scappare un paio di dettagli sullo stato di sviluppo del nuovo capitolo della saga infinita e nata per disperazione e che ora incassa più di un meme con i gattini. A quanto pare sarebbe tutto in rampa di lancio. Oppure no.

Yoshida ha voluto chiarire le cose vanno bene ma che ci vorrà tempo ancora e che la prossima volta che vedremo qualcosa del gioco sarà “quando questo sarà pronto“. Niente teaser a casaccio allora. Yoshida e il team di Square Enix puntano a un prodotto di qualità che arriverà quando arriverà. E forse non vogliono il fiato sul collo dai fan in perenne fame chimica di informazioni.

Yoshida: niente Final Fantasy 16 al TGS

La prima doccia fredda è che Yoshida ha chiarito subito che, per quanto tutto vada bene, FF 16 non sarà al prossimo Tokyo Game Show. L’expo giapponese dedicata ai videogiochi è in programma a fine settembre. Premesso che vorremmo sapere se la faranno in presenza o se sarà qualcosa di simile allo E3 e al Summer Game Fest, Yoshida è stato lapidario nel dire che il gioco non verrà mostrato. Troppo presto per avere un prodotto rifinito.

Anche se poi, sempre Yoshida chiacchierando con Yoko Taro ha voluto raccontare che il gioco è a buon punto. I vari scenari sono stati completati, spiega Yoshida, e anche il doppiaggio inglese è quasi ultimato. Per i Final Fantasy, che si reggono sempre su storie complesse degne di film, il doppiaggio è un aspetto decisamente importante.

Leggi anche –> Con questo accessorio Xbox Serie S somiglia alla Nintendo Switch

Leggi anche –> Bonus rottamazione TV, ecco come risparmiare tantissimi soldi

Ma lo sviluppo, per quanto continui, non è ancora a un punto tale da far venire, così lo spiega Yoshida, subito la voglia ai fan di comprarlo. “Voglio mostrare qualcosa al TGS ma non sono sicuro che ce la faremo per quella deadline. Non mi piace lanciare pezzetti per portarmi dietro la gente con piccoli update, voglio mostrarlo quando sarà pronto“.

La traduzione dal giapponese dell’intervento di Yoshida è finita su Twitter e sul social sono molti quelli che apprezzano questa strategia che evita di giocare, diciamo così, con i sentimenti della gente.