Sviluppatori del GOTY It Takes Two a lavoro su nuovo progetto

It Takes Two è stato una ventata di aria fresca e ha sconvolto positivamente tutti al punto di portarsi a casa il titolo di GOTY 2021. Premio più che meritato per un prodotto innovativo e profondo e il suo team di sviluppo è pronto con il prossimo grande successo.

A stuzzicare i fan è stato proprio Josef Fares, il fondatore di Hazelight Studios, che ha scattato una foto e l’ha pubblicata sul suo profilo Twitter personale aggiungendo poche parole. Hazelight Studios è uno studio che finora ci ha dato soltanto due giochi ma che con questi due titoli ha dimostrato di saper fare almeno una cosa meglio di quasi qualunque altro studio al momento al lavoro su Pc o console varie: la coop.

Sviluppatori del GOTY It Takes Two a lavoro su nuovo progetto
Sviluppatori del GOTY It Takes Two a lavoro su nuovo progetto (foto: Youtube)

It Takes Two è stato un ciclone di novità e un successo al punto da garantirsi anche un adattamento cinematografico ma mentre gli altri media si affrettano a capitalizzare su questa perla, il suo team guarda avanti.

Dopo It Takes Two cosa bolle in pentola per Hazelight Studios?

La tradizione dello studio di sviluppo fondato da Josef Fares è quella di concentrarsi su un tipo di gioco e sfruttarne le caratteristiche in modo convincente. Una scelta che premia: prendere quello che potrebbe essere un limite per altri developer e farne un tratto distintivo, lavorarci fino a diventare esperti e usarlo per proporre una prospettiva del tutto nuova ai giocatori.

Sviluppatori del GOTY It Takes Two a lavoro su nuovo progetto
Sviluppatori del GOTY It Takes Two a lavoro su nuovo progetto (foto: Twitter)

E se magari la storia raccontata con al centro una coppia costretta a stare insieme per sopravvivere non ha convinto del tutto le meccaniche della coop hanno permesso al gioco di Haxelight Studios di imporsi e diventare GOTY 2021. Ma, come dicevamo, questo gioco non rompe nessuno schema per il suo developer che fin dal primo titolo, No Way Out, aveva deciso di concentrarsi proprio sulla coop. Un qualcosa su cui Fares lavorava anche prima. Ed è al suo lavoro precedente Brothers: A Tale Of Two Sons che qualche commento su Twitter ammicca rispondendo alla foto pubblicata sul social dell’uccellino azzurro.

Nella foto, che è un selfie di quelli che ci si fa in ogni occasione ormai, vediamo proprio Fares in compagnia di due attrici bardate con il riconoscibile armamentario necessario alla mocap. Possiamo quindi supporre che anche per il suo terzo gioco Hazelight Studios seguirà la via della cooperazione e possiamo quasi sicuramente sgombrare il campo da un possibile sequel per It Takes Two, non perchè Fares lo abbia escluso ma perchè la storia mal si presterebbe.