Sviluppatori di STALKER 2 cambiano tutto dopo la furia dei giocatori

Una reazione inaspettata quella dei giocatori. Gli sviluppatori di STALKER 2 hanno pertanto deciso di condividere la loro decisione  

stalker 2
stalker 2, decisione degli sviluppatori criticata (fonte gamingbolt.com)

Per il team di GSC Game World non è un periodo molto brillante, soprattutto per una recente scelta che hanno dovuto apportare per via di ciò che ha scatenato nella community. Lo studio di sviluppo STALKER 2, ha deciso di mettere in atto una particolare mossa all’interno del suo titolo. Il nuovo progetto, ha puntato molto in alto, se non fosse per come è stato accolto in un determinato modo da parte degli utenti.

Difatti, la reazione dei videogiocatori, è stata talmente tanto particolare che ha indotto la stessa casa a fare un annuncio conseguente. Di cosa stiamo parlando? Di un annuncio che arriva così all’improvviso, e che in poco tempo scatena una vera e propria ondata di critiche e di polemiche da parte del grande pubblico. Ben 24 ore dopo, il team di sviluppo pubblica delle parole scusandosi.

I progetti degli sviluppatori di STALKER 2

stalker 2
stalker 2, decisione degli sviluppatori criticata (fonte gamingbolt.com)

Addirittura una lettera di scuse? Più che altro un chiarimento ben definito su ciò che è stato percepito dalla community. Quello che è accaduto è molto semplice, gli sviluppatori di STALKER 2 avevano intenzione di inserire degli NFT al titolo. Ovviamente, il pubblico, lo ha accolto in modo alquanto particolare. Particolare per non dire brutale, in quanto si è scagliato totalmente contro l’azienda commentando anche in modo sicuramente molto diretto.

“Non hanno letteralmente dovuto fare nulla per tenermi ipnotizzato per quel gioco e l’hanno comunque mandato a pu***ne”, questo il commento che più rappresenta le critiche degli utenti in merito alla scelta di aggiungere gli NFT. Ondata generale di malcontento, ha portato poi la casa a pubblicare una lettera 24 ore dopo questo annuncio per chiarire la situazione.

Gli sviluppatori hanno sottolineato il fatto che, perché un’esperienza sia veramente degna di questo nome, il loro lavoro ha bisogno di due fattori principali che sono il tempo e denaro. Sostengono che gli introiti, compresi gli eventuali NFT, servono proprio per aumentare i contenuti e renderli ancora più performanti nel tempo con aggiornamenti. Poi dedicano spazio anche alla blockchain, affermando che danno voce a giocatori intenti ad entrare nel gioco senza interferire con gli altri.

Leggi anche -> Dragon Ball FighterZ, nuovo DLC con combattente annunciato

Leggi anche -> Microsoft regala 5 mesi di Xbox Game Pass, ecco cosa serve

Difatti, i token, non hanno nessun effetto né sulla storia né sul gameplay. Si tratta solo di modifiche e di aggiunte che non hanno intenzione di favorire i cosiddetti giocatori paganti. Questo il motivo dietro il progetto dello studio di sviluppo di STALKER 2. Vediamo i risvolti.