Arriva lo Switch Off 2023 e saranno guai: ecco quando sarà

Le nostre vecchie TV rischiano di essere compromesse dall’imminente Switch Off 2023? Il nuovo digitale terrestre DVB T2 renderà il mio dispositivo obsoleto e dovrò sostituirlo? E, nel caso, a partire da quando? Sono alcuni degli interrogativi che i possessori di TV si stanno ponendo a seguito del passaggio al nuovo digitale terrestre deciso dal MISE. Scopriamo tutti i dettagli.

Switch Off 2023 VideoGiochi.com 5 Gennaio 2023
Fonte: Pixabay – VideoGiochi.com

Per chi fa uso della TV e del digitale terrestre, la buona notizia c’é: la dismissione dello scorso 21 Dicembre dei canali televisivi a bassa definizione non é stato definitivo. In altre parole: le vecchie frequenze non sono ancora state rimosse. E’ stata sufficiente, infatti, una risintonizzazione per tornare a visualizzare i canali ma, potremmo dire, il dado é stato tratto.

E indica che il passaggio verso il nuovo digitale terrestre DVB T2 é cominciato e che lo switch off definitivo é in arrivo. Ciò che ancora non sappiamo di preciso é quando, esattamente: il Ministero dello Sviluppo Economico, infatti, ha annunciato che a partire dal 1 di Gennaio di quest’anno lo switch off definitivo avrà effetto. 

Tuttavia, il “partire da” non ci consente di comprendere quandocome avverrà, se ad una data fissata per tutti gli utenti oppure se gradualmente, in diversi momenti dell’anno, e forse in base ad aree territoriali di pertinenza. Ciò che emerge con certezza, é che i vecchi televisori saranno destinati ad essere sostituiti. Il che per molti non sarà davvero una buona notizia di inizio anno.

Cosa succederà alle nostre vecchie TV con lo Switch Off 2023 definitivo

Switch Off 2023 MISE VideoGiochi.com 5 Gennaio 2023
Fonte: Pixabay – VideoGiochi.com

Il nuovo digitale terrestre esclude, per motivi di incompatibilità legati alle nuove frequenze di trasmissione, i vecchi modelli di televisori. Ogni possessore di TV può verificarlo attraverso il canale test di RAI ed il canale test di Mediaset: se, dopo essersi sintonizzati su di essi, non compare la scritta “Test HEVC Main10”, ciò significa che il nostro dispositivo non sarà compatibile con il nuovo digitale terrestre.

In questo caso, per continuare a vedere la TV, l’unica soluzione é sostituirla. E purtroppo senza poter utilizzare bonus statali, come quelli finanziati nel corso dello scorso anno 2022, e non riconfermati per l’anno in corso. Dunque i nuovi acquisti di decoder e delle TV saranno a spese del consumatore.

Ed entro quando é bene preparsi? Non possiamo dirlo con certezza: la probabilità é che il Ministero dello Sviluppo Economico emetta nuove comunicazioni per annunciare la data (o le date) del passaggio definitivo. E si spera con il dovuto anticipo, in modo da non rischiare di creare possibili resse e corse all’impazzata dell’ultimo minuto verso superstore e rivendite sparse in tutta Italia.