The Coalition: su Unreal Engine 5 non subito il sequel di Gears of War 5

The Coalition, il developer interno di Microsoft responsabile per Gears of War passerà allo sviluppo di titoli utilizzando il motore Unreal Engine 5. Ma tra questi titoli probabilmente non ci sarà nell’immediato il sequel di Gears of War 5 e ci vorranno comunque un bel po’ di mesi prima che lo studio ci mostri su cosa sta lavorando.

The Coalition: su Unreal Engine 5 non subito il sequel di Gears of War 5
The Coalition: su Unreal Engine 5 non subito il sequel di Gears of War 5 (foto: Microsoft)

L’annuncio del passaggio allo sviluppo sul nuovo motore grafico è stato fatto con un post sul blog di Gears of War 5. Nel post il team ha rassicurato anche tutti i fan del fatto che comunque c’è ancora un bel po’ di contenuto per giocare e sviluppare il mondo di Gears.

Probabilmente quindi il prossimo capitolo di Gears of War sarà prodotto utilizzando lo Unreal Engine 5 ma dovremmo aspettare per vedere dove The Coalition porterà questa serie intramontabile Xbox.

Leggi anche —> Lo studio Toys For Bob non abbandona Crash Bandicoot 4: Activision ne parla

The Coalition: cosa succederà a Gears of War con Unreal engine 5

The Coalition: su Unreal Engine 5 non subito il sequel di Gears of War 5
The Coalition: su Unreal Engine 5 non subito il sequel di Gears of War 5 (foto: Microsoft)

Leggendo il post sul blog di Gears of War 5 la prima cosa che il team The Coalition ha deciso di fare è stato rassicurare tutti i fan della serie. Leggendo, è chiaro come il team sia orgoglioso del lavoro svolto anche durante la pandemia: “Durante una pandemia globale e lavorando da casa, il team ha fatto uscire il primo tattico della serie, Gears: Tactics, rilanciato Gears 5 e Tactics su Xbox serie X|S con performance e caratteristiche migliorate, e rivisto il multiplayer di Gears 5 con tonnellate di contenuti e update, e concluso l’anno con la prima espansione della campagna principale in dieci anni, Gears 5: Hivebusters“.

Fatto il necessario elenco dei loro successi, il team è poi passato a parlare di quello che potrebbe essere il futuro della serie e in generale il futuro del lavoro di The Coalition: “Siamo entusiasti di cominciare a spostare le nostre risorse verso lo sviluppo nextgen utilizzando Unreal Engine 5“. Anche perché, come ricordato dallo stesso team di sviluppo, Gears of War è uno di quei prodotti che ha sempre beneficiato proprio degli update continui al motore grafico Unreal. Allo stesso tempo, il gioco è stato anche un buon banco di prova proprio per le possibilità tecniche del motore.

Ed è l’idea di continuare a sviluppare su un nuovo motore grafico che ci porta a quello che è l’annuncio nell’annuncio: “Siamo entusiasti di continuare questa tradizione sviluppando su Unreal Engine 5 diversi nuovi progetti negli anni a venire”. Questa piccola dichiarazione ha però mandato molti fan in fibrillazione. Ed è il motivo per cui probabilmente c’è un secondo paragrafo nell’annuncio sul blog. In questo secondo paragrafo, il team di sviluppo ha rassicurato i fan del gioco: “Continueremo a distribuire nuove operazioni attraverso le operazioni 7 e 8. Ciascuna avrà due uscite con nuovi personaggi, nuove mappe ed eventi speciali”.

Leggi anche —> TRIGGERED – “Hardcore” contro casual su Returnal, beato chi non ha orari

C’è quindi ancora parecchia carne al fuoco per quello che riguarda Gears of War 5 ma di quello che sarà il mondo dopo non ci è dato sapere: “Passare a un nuovo motore è una grande impresa, quindi vogliamo essere chiari nel dirvi che non annunceremo nessun nuovo progetto né titolo per un po’”.

Link utili

The Coalition: su Unreal Engine 5 non subito il sequel di Gears of War 5
The Coalition: su Unreal Engine 5 non subito il sequel di Gears of War 5 (foto: youtube)