The Last of Us, questi i luoghi della serie HBO amata da tutti

La serie TV prodotta da HBO e che porta ad un altro pubblico il mondo distrutto di The Last Of Us non è tutto frutto della motion capture e del green screen: alcuni dei luoghi che avete visto e che vedrete negli episodi esistono davvero.

I prodotti del grande network americano che ha trasformato i libri di Martin in una epopea mondiale hanno da sempre una propria cifra stilistica che mescola come ingredienti di una torta perfetta scene ricostruite in teatri di posa e scene girate in ambienti reali su cui voi vengono eventualmente applicati elementi in computer grafica. The Last Of Us segue questo canovaccio. Per questo motivo, per i fan ma non solo, può essere affascinante anche scoprire dove è stata girata la serie e quali sono i luoghi che hanno prestato il proprio aspetto e l’atmosfera alle avventure di Joel e Ellie.

location canada the last of us
Edmonton (videogiochi.com)

Una prima informazione da dare subito, se state già pensando di organizzare una vacanza a tema esclusiva PlayStation, è che nonostante il videogioco sia ambientato in quello che rimane degli Stati Uniti dopo l’infestazione di un virus che trasforma le persone in zombie in realtà la serie TV si è avvalsa della bellezza e dell’architettura del vicino Canada. Un luogo che è molto attivo dal punto di vista delle produzioni seriali e non.

The Last Of Us e i suoi luoghi reali

Il fascino delle serie TV che utilizzano ambientazioni reali è che per i fan più accaniti c’è anche modo di organizzare vacanze a tema. Tante produzioni di successo sfruttano l’ambiente solo per le riprese di contorno, un esempio su tutti l’inossidabile CSI Las Vegas che in realtà si svolge in una serie di teatri di posa di Los Angeles e non nella città del peccato.

location the last of us
The Last Of Us location (videogiochi.com)

Ma la produzione HBO, esattamente come fu per Game of Thrones che fece scoprire almeno parte delle bellezze europee al mondo, The Last Of Us è una cartolina, anche se infestata dagli zombie, che mostra alcuni dei luoghi più belli dello Stato canadese dell’Alberta. Se volete un esempio, a Canmore, una piccola cittadina che ha esattamente l’aspetto della classica piccola comunità americana, è stato dato il compito di ricreare la comunità di Jackson. Boston è invece stata ricreata nella città di Edmonton di cui per esempio è stato utilizzato anche il Legislature Building.

Il ruolo degli ambienti nel gioco

Con l’evoluzione della tecnologia adesso è possibile ricreare con uno schermo verde in pratica qualunque luogo su questo pianeta o in qualunque altro pianeta. Ma, come sottolineato durante un’intervista, Pedro Pascal che presta volto e voce a Joel è convinto che le ambientazioni scelte nella realtà per The Last Of Us hanno contribuito enormemente al successo di tutta la produzione: “Sento che è stato essenziale per l’esperienza, che non avremmo potuto farlo in nessun altro luogo. A livello fisico, per dire, ma anche per la troupe e il calore e la dedizione e il modo in cui tutti hanno messo tutto insieme e si sono impegnati così tanto“.