Tom Clancy's Rainbow Six Siege: Ubisoft dichiara guerra ai cheater

Con il nuovo aggiornamento, Ubisoft dichiara guerra aperta ai cheater nel suo videogioco FPS multiplayer Tom Clancy’s Rainbow Six Siege.

L’update porta la versione PC alla build 1.3, apportando una serie di miglioramenti sostanziali e accorgimenti per arginare drasticamente il problema dei giocatori scorretti.

L’azienda francese, infatti, modifica radicalmente la sua politica di tolleranza nei confronti di chi imbroglia: tutti coloro colti in flagrante riceveranno un ban permanente dal gioco. Il precedente ban di soli tre giorni non sarà più applicato.

L'aggiornamento, attualmente reso disponibile su PC, arriverà il giorno 20 gennaio anche su PS4 e Xbox One. Per la lista completa delle patch notes vi rimandiamo al comunicato ufficiale di Ubisoft.

Fonte: Gameranx

Leave a reply