Truffa GTA VI, si finge famoso hacker e vende il nulla per 100.000 euro

GTA VI, qualcuno si è finto l’hacker con il codice del gioco e completa una truffa che senza dubbio resterà nella storia del gaming. 

Vi abbiamo parlato dell’enorme leak che ha interessato uno dei giochi più attesi del mondo, ovvero GTA VI. Il nuovo titolo a cui Rockstar sta lavorando da parecchi anni e che vuole perfezionare fino all’impossibile è stato protagonista di uno dei più grandi leak della storia. Tantissime informazioni delicatissime riguardo il nuovo gioco sono state trafugate e spezzoni video, audio, foto e gameplay sono finiti online. Rockstar sta cercando di fare l’impossibile per eliminare tutto quello che è stato trafugato, ma parliamo di una vera e propria guerra contro i mulini a vento. Da questo punto di vista, però, la storia si fa ancora più fitta.

Truffa Rockstar, si finge hacker di GTA VI e vende il nulla per 100.000 euro
Truffa Rockstar, si finge hacker di GTA VI e vende il nulla per 100.000 euro

L’hacker che ha penetrato i sistemi di sicurezza di Rockstar, che si firma online come “Tea Pot“, sta mettendo all’asta tutto quello che ha rubato. In particolare i codici sorgente di GTA Online e GTA V sono in questo momento disponibili per chiunque voglia comprarli. Per quanto riguarda GTA VI, invece, al momento l’hacker vuole accettare solo offerte ufficiali provenienti da Rockstar. Una cosa è certa: non verranno considerate offerte inferiori ai 100mila dollari, per nessuno dei 3 articoli attualmente in vendita. E qualcuno ne ha approfittato.

GTA VI, truffe tra truffatori

In un complesso meccanismo di truffe nella truffa, c’è chi ha visto l’opportunità per guadagnare un gruzzolo enorme e non ha perso tempo. Come si legge, infatti, una persona si è finta a sua volta Tea Cup e ha venduto il codice sorgente di GTA Online ad un utente che ha immediatamente mandato 100mila euro in Bitcoin all’account che è stato segnalato dal soggetto in questione.

GTA VI donna leak
GTA VI donna leak

Una volta che il bonifico è stato concluso, però, il venditore è semplicemente sparito, con un bel gruzzolo. Quando l’utente ha scoperto di aver mandato 100mila dollari ad un truffatore, e non al vero hacker, ormai era troppo tardi e non ha potuto fare assolutamente nulla. Qualcuno direbbe che è questione di karma. Qui potete leggere degli aggiornamenti su GTA VI, mentre in questo articolo vi suggeriamo un videogioco gratis da scaricare subito.