Un leak svela armi e nuove modalità per Call of Duty: Infinite Warfare

Un leak ha svelato alcune informazioni molto interessanti riguardo a Call of Duty: Infinite Warfare, in uscita il 4 novembre per PC, Xbox One e PS4.

In primis, le armi: a quanto pare, fucili d’assalto come ACR e UMP45 saranno di ritorno, e allo stesso modo potrebbero essere della partita anche Intervention e Barret 50 cal.

Per quanto riguarda le mappe, si parla di un ritorno da Modern Warfare 2 di Quarry, insieme alla già confermata riproposizione di Terminal.

 

Direttamente da Call of Duty: Black Ops III, inoltre, Infinity Ward avrebbe mutuato il sistema degli Specialisti, anche se le classi saranno diverse rispetto a quelle giocate finora.

Nuovi oggetti chiamati Reliquie verrebbero introdotti per l’occasione, garantendo ai giocatori abilità speciali come munizioni aggiuntive, fists only e no lethal.

Diverse sarebbero le modalità pensate appositamente per Call of Duty: Infinite Warfare, come Grind, Siege e DD (in lingua originale). Di ritorno da Ghosts, invece, ci sarebbero Blitz e Frenesia.

Vi piace questo mix di passato e innovazione per il nuovo capitolo della serie Call of Duty? Fatecelo sapere nei commenti.

Fonte

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *