Account Twitter hackerato per il boss di Niantic, lo studio di Pokémon GO

L'ondata di malcontento generata dall'ultima patch di Pokémon GO, che ha eliminato ogni chance di tener traccia dei pokémon ad una certa distanza e oscurato i siti come PokéVision che la rendevano possibile, ha colpito anche gli stessi creatori del gioco.

L'account Twitter di John Hanke, CEO dello sviluppatore Niantic, è stato infatti violato da un gruppo di hacker in segno di protesta, evidentemente, per il lavoro svolto dal suo team con l'aggiornamento di ieri.

Si tratta dello stesso gruppo che ha acquisito notorietà per aver hackerato l'account del creatore di Twitter quest'anno, e in passato gli account Pinterest e Twitter di Mark Zuckerberg.

I post realizzati dagli hacker sono ancora visibili sulla timeline di Hanke, quindi è possibile che l'emergenza non sia ancora pienamente rientrata.

Fonte

Leave a reply