Amato manga e anime pronto a tornare nel mondo dei videogiochi?

Un amatissimo manga, diventato poi un anime, sembra pronto a tornare nel mondo dei videogiochi con un nuovo titolo.

one piece bandai namco
Bandai Namco potrebbe realizzare un nuovo videogioco su un amato manga (foto: YouTube).

Bandai Namco da sempre propone gli adattamenti videoludici di amati manga, diventati poi famosi anche grazie agli anime; recentemente, grande successo con Captain Tsubasa: Rise of New Champions, videogioco dedicato all’amato duo di Holly & Benji che così bene è stato accolto da pubblico e critica.

Stando a nuovi rumor, un altro amatissimo manga (ancor più popolare di Captain Tsubasa) sarebbe pronto a tornare nel mondo dei videogiochi, proprio grazie a Bandai Namco: One Piece. Dal ’97 ad oggi, Cappello di Paglia e la sua ciurma appassionano lettori di diverse generazioni in tutto il mondo.

One Piece, in arrivo un nuovo videogioco?

one piece bandai namco
Immagine per One Piece World Seeker (foto: YouTube).

Stando a quanto emerge, Bandai Namco e Shueisha avrebbero registrato un nuovo marchio per l’amato mondo creato da Eiichiro Oda, sotto il nome di Odyssey; potrebbe essere questo il nome di un nuovo videogioco, sequel dell’ open-world One Piece: World Seeker.

Questo nuovo titolo potrebbe focalizzarsi maggiormente sull’esplorazione, adattando magari alcune delle storie che tanto ci hanno emozionato sia sulle numerose pagine del manga di Oda, sia nell’anime o nei vari film realizzati per il franchise.

Viste le sue potenzialità, non si escludono anche elementi MMORPG o da Games as service, che permetterebbero di distanziare il videogioco dall’etichetta di classico “adattamento videoludico”; ormai, che si tratti di film, anime o manga, nessun gioco è una semplice riproposizione di una storia già vista, ma un vero e proprio nuovo piccolo mondo tutto da esplorare.

Leggi anche –> Modder infuriati per la decisione di Nexus Mods: “Vogliamo scegliere noi”

Leggi anche –> Apex Legends hackerato per protesta contro gli hacker

Rimaniamo ancora, ovviamente, nel campo delle speculazioni, e magari potremmo restare delusi e scoprire che questo nuovo marchio corrisponde in realtà a qualcosa di diverso; di sicuro, qualcosa bolle in pentola e il coinvolgimento di Bandai Namco fa pensare che si tratti proprio di un nuovo progetto videoludico. Staremo a vedere, in attesa di ulteriori dettagli (magari ufficiali) nelle settimane a venire.