AstraZeneca vietato in Italia, fermate le somministrazioni

AstraZeneca vietato in Italia, l’AIFA ha deciso per il momentaneo blocco del vaccino sul suolo nazionale. I dettagli. 

Covid-19 vaccino
Covid-19 vaccino Astrazeneca vietato (Pixabay)

Il Covid-19 continua a dare problemi a tutto il mondo, con milioni di persone che ogni giorno soffrono tantissimo. Purtroppo questa malattia, nata nei mercati della carne di Wuhan, ci ha colpiti tutti, trovandoci impreparati e uccidendo tantissime persone. In Italia la soglia dei 100mila morti è stata superata da un po‘. Soltanto il vaccino può salvarci da questa nuova malattia, ma la situazione non è certo semplice come vorremmo. Purtroppo i tempi che caratterizzano la lotta al Covid-19 sono strettissimi, serrati, e per questo anche la produzione, la somministrazione e la diffusione dei vaccini sta subendo parecchi problemi e dei rallentamenti importanti. Come non bastasse, ci sono delle criticità relative a possibili effetti secondari con alcuni lotti, che stanno creando paura e scetticismo. Ora arriva la decisione dell’AIFA per quanto riguarda il controverso AstraZeneca, che è stato vietato in Italia.

LEGGI ANCHE —> Maiali giocano ai videogames, e lo fanno con piacere: lo studio

AstraZeneca vietato in Italia, fermate le somministrazioni

L’AIFA ha deciso con un comunicato ufficiale di bloccare il vaccino AstraZeneca sul territorio italiano. Questa decisione, si legge, è stata presa “in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell’Ema”. Pertanto da questo momento il vaccino AstraZeneca è vietato sul territorio italiano, nel senso che non sarà inoculato ad altre persone fino a nuovo ordine. “Si renderà nota tempestivamente ogni ulteriore informazione che dovesse rendersi disponibile”, si legge nel comunicato ufficiale riportato da AGI, “incluse le ulteriori modalità di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno già ricevuto la prima dose”. A causare i problemi che hanno portato a questa decisione è stato il lotto ABV5811, bloccato dai NAS in Piemonte. Anche altri Paesi dell’UE stanno bloccando l’AstraZeneca in via precauzionale.